Ieri è iniziata la vendita ufficiale dello Xiaomi M1 del team cinese MIUI, che in poche ore ha visto registrare il sold-out del dispositivo. Nonostante lo stock iniziale fosse relativamente esiguo, il mi-One sembra aver saputo conquistare il suo pubblico.

Ricordiamo che il mi-One è il primo device ( anche se già nell’aria c’è rumor di mi-two )sviluppato e prodotto da un team indipendete, creatori dell’ormai nota rom MIUI, che si è saputa distinguere in questi ultimi tempi per la velocità di aggiornamento e sopratutto per l’interfaccia Android altamente personalizzata.

A poche ore dall’inizio delle vendite, tre per l’esattezza, il mi-One ha registrato il sold-out delle 100.000 unità iniziali previste per il lancio. Il motivo risiede in gran parte nell’ottima pubblicità fatta dal team, su itnernet e sopratutto dalle performance di un device di alta fascia venduto ad un prezzo decisamente inferiore rispetto alla concorrenza.

Le caratteristiche tecniche dello Xiaomi m1 sono infatti:

– Bootloader sbloccato
– Android 2.3.5 pre-caricato ( con la rom MIUI )
– Schermo sharp capacitivo da 4 pollici con risoluzione  480 x 854 res 16:9
– Processore Dual-core 1.5GHz Snapdragon S3 (MSM8260)
– 4GB ROM
– 1GB RAM
– Fino a 32GB Micro-SD card support –  fotocamera posteriore da 8MP
– Microfono per cancellare il rumore
– Batteria da 1930mAH !
– GPS (supporta il GPS standard e il GLONASS russo )
– Wi-Fi (802.11 b/g/n) e Bluetooth
– Adreno220 GPU a 266MHz
– GSM / WCDMA

Inoltre una delle particolarità è di avere una doppia partizione per il boot. Features e dotazione hardware veramente niente male per un dispositivo venduto al di sotto del 300€. Veramente un ottimo risultato per il mi-one, che avrà incentivato il team cinese ancora di più nel suo sviluppo.

Potete vedere una recensione italiana del mi-one a questo articolo.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome