Siamo rimasti molto contenti quando MobiWire ci ha proposto la recensione di Taima, un nuovo smartphone dalle grandi fattezze, che si colloca nella fascia medio-bassa del mercato. Nata da una costola di Sagem, Mobiwire ha recentemente lanciato una triade di dispositivi per aggredire il mercato internazionale, il cui prodotto di punta è proprio il Taima.

In questa recensione cercheremo di capire se vale la pena procedere all’acquisto, e soprattutto a chi è consigliato questo dispositivo.

A seguire le offerte per MobiWire Taima:

Unboxing

MobiWire Taima smartphone

La confezione di vendita è uno degli aspetti più curati. Oltre ad essere piacevole da un punto di vista estetico, il suo contenuto è ottimo, se si considera il prezzo a cui viene proposto il terminale:

  • Solita manualistica rapida
  • cavo USb-MicroUSB
  • Caricatore da parete
  • Cuffie in-Ear, che sono di buona fattura e qualità
Anche la confezione ha la sua importanza

MobiWire Taima confezione
Specifiche tecniche

MobiWire Taima scheda tecnica

La dotazione interna dello smartphone è da medio-bassa di gamma, comunque in linea con il prezzo a cui viene proposto. Nello specifico, dentro il MobiWire Taima troviamo:

Sistema OperativoAndroid
Versione Sistema Operativo4.4.2
Dimensioni124.5mm x 63mm x 10.4mm
Peso180 grammi
CPUMediaTek MT6582U QuadCore 1.3GHz
GPUMali-400 MP
RAM (GB)1 GB
Memoria interna (GB)4 GB
Pollici Display5.5
Risoluzione Display1280 x 720
Tipologia DisplayTFT
Megapixel Fotocamera8
Capacita batteria (mAh)3000

Vai alla scheda completa: Scheda tecnica MobiWire Taima.

MobiWire Taima – Design ed Ergonomia

MobiWire Taima rewiew
Parliamo, in questa recensione, di un dispositivo inserito in una fascia di prezzo economica, dunque le plastiche dominano e circondano lo smartphone. Non è questo un postulato della tecnologia, ma l’azienda francese ha voluto lesinare proprio sulla qualità dei materiali. Ne consegue che il device risulta abbastanza cheap al tatto ed alla vista, ma è un aspetto sul quale è possibile passare oltre. Il fatto è che il Taima è un telefono dalle grande dimensioni; misura più di 124 mm in altezza e 63 mm in larghezza, dunque è a tutti gli effetti un phablet, il quale risulta un pò problematico da tenere con una sola mano.

Questa sensazione di precarietà deriva anche dalla back cover, in una plastica liscia, che di certo rende il dispositivo abbastanza scivoloso. Bisogna prestare dunque attenzione quando lo si maneggia in mobilità, rapidamente, per non incorrere in cadute accidentali.

Keep Calm and use Taima

Anche la posizione del tasto accensione/spegnimento peggiora l’usabilità generale. Quest’ultimo si trova nel frame di destra, in alto, ed è difficile dunque raggiungerlo quando si impugna il device con una sola mano. Mancano soluzioni software per ovviare a questo piccolo problema ( ad esempio il Doppio Tap per accendere il Display), dunque tutti questi elementi non consentono di promuovere il fattore Ergonomia ed Usabilità.

MobiWire Taima recensioneDal punto di vista del Design, l’azienda francese ha dato vita ad un prodotto abbastanza anonimo, se non fossero per gli inserti in blu, i quali risultano essere una soluzione interessante, l’unica che permette di differenziare il Taima dal resto degli altri smartphone. Troviamo questa colorazione, infatti, nella griglia che nasconde la capsula auricolare, nei frame laterali, con conseguente interessamento cromatico del bilanciere del volume da un lato, e del tasto Accensione/Spegnimento dall’altro. In blu è anche il “ring” intorno all’ottica della fotocamera posteriore, la scritta Taima e la retroilluminazione dei tasti Soft Touch, posti sotto il display. Quest’ultimo dettaglio è il chiaro segno che qualche aspetto è stato curato da MobiWire.

Per completare la disamina hardware manca menzionare la feritoia per inserire il jack da 3,5 mm, posto nella parte superiore del telefono, la micro-USB posta invece nella parte inferiore, insieme al primo microfono. Nell’anteriore domina il grande pannello da 5,5 pollici, insieme alla fotocamera frontale da 2 Mpx, con il Led di notifica ed i sensori di prossimità e luminosità. Il posteriore presenta una Fotocamera da 8 Mpx, con Flash Led ed Autofocus, la scritta MobiWire e la capsula auricolare, nascosta da una griglia posta in basso; di certo questa scelta non facilita la dispersione del suono quando il device è appoggiato su una superficie assorbente.

Display

MobiWire Taima prestazioni

Lo smartphone possiede un pannello da 5,5 pollici con risoluzione HD (1920x720p). Sicuramente è l’elemento di spicco del Taima, dato che si tratta di una buona unità che riproduce bene i colori. Proprio questi ultimi risultano naturali, l’angolo di visualizzazione è ampio; l’insieme di queste due caratteristiche consente di fruire dei contenuti in modo piacevole. Ciò non significa che si tratta di un display eccezionale: la vera problematica risiede nel vetro, il quale risulta essere troppo riflettente, con la conseguente difficoltà di visualizzare le informazioni sul display quando l’utente si trova sotto la luce diretta del sole. L’ultima menzione va al sensore di luminosità, il quale spesso mantiene troppo bassa la luminosità, non consentendo all’utente di avere una visualizzazione ottimale. Nessun problema se si agisce manualmente su questo ultimo fattore.

Software e Prestazioni

MobiWire Taima videorecensione

Il telefono francese si presenta con Android KitKat installato, nello specifico la 4.4.2. Niente Lollipop dunque a bordo, e questa mancanza risulta essere un fattore negativo, soprattutto se si considera che il device è appena uscito. Non abbiamo informazioni ufficiali da parte dell’azienda, ma siamo convinti che non ci saranno aggiornamenti che porteranno la nuova versione di Android a bordo, specialmente se si considera il processore MediaTek montato.

Nudo e crudo come mamma Google l’ha fatto

Avere una versione di Android non manipolata, senza ovvero personalizzazioni, non sempre comporta dei vantaggi; il MobiWire Taima è un telefono dalle grandi dimensioni, dunque sarebbero risultate gradite delle soluzioni per gestire il telefono con una mano. Questa mancanza contribuisce di certo a rendere difficoltoso la consultazione del device in maniera rapida, in particolar modo quando l’utente si trova in mobilità.

Da un punto di vista squisitamente prestazionale, il prodotto dell’azienda francese raggiunge tranquillamente la sufficienza, riuscendo a lanciare qualsiasi applicazione, con una latenza assolutamente accettabile. Anche i giochi 3d pesanti vengono elaborati dal processore MediaTek MT6582U QuadCore, con clock a 1.3GHz, il quale si riconferma di nuovo una CPU equilibrata. Il Browser preinstallato è Chrome, che sul Taima permette di navigare in rete senza troppi problemi. In particolare, la fruizione dei contenuti in rete viene esaltata dal grande display, che consente di visualizzare tante informazioni a zoom out completo.

MobiWire Taima

L’utilizzo quotidiano è però minato da un touch non molto reattivo, il quale spesso non traduce in azioni l’input dell’utente. Ne consegue una certa gommosità del telefono durante l’uso; se si utilizza il dispositivo con tap rapidi sul display, spesso questi non vengono riconosciuti, come è possibile notare durante la digitazione con la tastiera, oppure negli spostamenti tra le varie applicazioni.

MobiWire Taima necessita di essere utilizzato senza frenesia.

Fotocamera

MobiWire Taima foto

Il software che permette di gestire tutti i parametri della Fotocamera è quello classico di ogni dispositivo con a bordo un processore Mediatek. Questo vuol dire che il software di gestione è decisamente buono, in quanto sono tanti i parametri che possono essere modificati dall’utente. Si può difatti modificare l’Esposizione, l’Effetto Colore, la Modalità Scena. Non manca inoltre l’HDR, come anche la foto Panoramica e quella scattata con la funzione Bellezza Volto.

Per quanto riguarda la qualità degli scatti, le foto effettuate dalla Fotocamera posteriore ad 8 Mpx raggiungono a malapena la sufficienza. Le immagini infatti risultano impastate: buone viste a zoom out, mentre se si applica lo zoom per osservare un dettaglio, i particolari diventato poco definiti. Merita menziona l’HDR, che svolge bene la sua funzione, spesso però sovraesponendo troppo la stessa foto, la quale perde di dettagli. La Fotocamera anteriore da 2 Mpx risulta essere appena accettabile per videochiamate Voip.

Autonomia

MobiWire Taima

Sono 3000 i mAh presenti sotto il cofano del MobiWire Taima. Una batteria dunque molto capiente, che fa fatica ad esaurirsi. L’autonomia è sconfinata, grazie soprattutto al processore ed al display, che non sono molto energivori. L’ottima gestione delle risorse consente di coprire più di una giornata di uso intenso. E’ presente il risparmio energetico, ma non è nulla di avanzato. Si tratta del risparmio energetico di sistema presente in tutti i dispositivi che montano questo core, ma su questo smartphone è stato leggermente ottimizzato: infatti all’accensione del Taima, questo non entrerà di default, ma occorre entrare nella voce “Batteria” per attivarlo volontariamente.

Presto comunque l’utente dimentica di avere questa possibilità, dato che l’autonomia del phablet consente di lasciare a casa il caricatore da viaggio.

Autonomia  “infinita”

Considerazioni Finali

MobiWire Taima prezzo

Ogni device ha una storia a sè, ogni telefono può dire la sua all’interno del panorama degli smartphone. Cercare di capire a quale utenza si rivolge un determinato prodotto non è mai semplice, ma questo MobiWire Taima complica ancora di più questa “selezione”. L’ex Sagem propone il phablet ad un prezzo di 179,90 euro, dunque si colloca in una fascia di mercato abbastanza economica. Il fatto è che la concorrenza è sempre più agguerrita, e le alternative valide non mancano: è molto difficile per questo Taima riuscire ad imporsi sugli altri prodotti.

MobiWire Taima prezzo

Alla luce di tutti gli aspetti analizzati nella recensione, il device può essere utile agli utenti che non fanno dello smartphone una loro ragione di vita, o che comunque non lo utilizzano a fini di produttività. L’utilizzo del Taima richiede una certa calma per muoversi nell’interfaccia, in modo da non far perdere gli imput al sistema. Dunque ne troveranno beneficio coloro che non sono sempre in “mobilità”, che non devono spesso usarlo in modo rapido e frenetico. Troveranno sicuramente un senso a questo dispositivo coloro che amano i grandi display, per navigare in Internet o per giocare. Il MobiWire Taima riuscirà sicuramente ad appargarli. Per tutti gli altri, il consiglio è di rivolgervi altrove.

Offerte MobiWire Taima

MobiWire Taima
  • Display:5.5
  • CPU:MediaTek MT6582U QuadCore 1.3GHz
  • RAM:1 GB
  • Memoria Interna:4 GB Espandibile
  • Fotocamera:8Mp
  • Sistema Operativo:4.4.2

Un ringraziamento all’ufficio stampa MobiWire, per il sample testato

I nostri voti

Design ed Ergonomia5
Display7
Prestazioni6
Autonomia10
Fotocamera e Multimedia5.5
Rapporto qualità-prezzo6
Voto finale6.6

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: