Google e Lenovo hanno annunciato di aver concluso nella giornata di oggi l’accordo per l’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Lenovo. Da oggi Motorola, l’azienda alata conosciuta in tutto il mondo per i propri smartphone, sarà una sussidiaria di Lenovo come da accordi per il contratto stipulato da 2,9 miliardi di dollari.

La vendita di Motorola Mobility era stata annunciata il 29 Gennaio 2014 con l’azienda Cinese che ha così messo mano sul brand Motorola, 3500 impiegati ( molti dei quali negli USA ) oltre ad alcuni brevetti dell’azienda.Google manterrà la proprietà della maggior parte del portafoglio di brevetti Motorola Mobility, mentre Motorola riceverà la licenza d’uso per questo ricco portafoglio di brevetti e altre proprietà intellettuali. Motorola manterrà più di 2.000 brevetti e un vasto numero di accordi di cross license sui brevetti, insieme al brand Motorola Mobility e al portafoglio del marchio commerciale. Google aveva acquistato a sua volta Motorola per 12,5 miliardi di dollari, una manovra necessaria sopratutto per il vasto portfolio di brevetti che interessavano a Big G.

Lenovo ha sborsato circa 660 milioni di dollari in contanti e 1,5 miliardi di dollari nell’arco dei prossimi 3 anni e nel frattempo Google continuerà a ricevere shares da parte di Lenovo valutate circa 750 milioni di dollari.

La transazione ha soddisfatto tutte le condizioni e i requisiti normativi e ha avuto il via libera delle autorità garanti per la concorrenza di Stati Uniti, Cina, Brasile e Messico e del Comitato sugli Investimenti Esteri degli Stati Uniti (CFIUS). Questa è la quinta volta dal 2005 che Lenovo ha ottenuto l’avallo del CFIUS per l’acquisizione di un’azienda statunitense.

Rich Osterloh continuerà a guidare Motorola come presidente e CEO dell’azienda e manterrà il proprio quartier generale a Chicago. Yang Yuanqing, Chairman and CEO, Lenovo spiega:

Oggi abbiamo raggiunto un traguardo importante, una pietra miliare per Lenovo e Motorola – e insieme siamo pronti a competere, crescere e vincere nel mercato globale degli smartphone. Diventando il terzo produttore di smartphone al mondo, in grado di sfidare i primi due, daremo al mercato ciò di cui ha bisogno – possibilità di scelta, concorrenza e una nuova spinta innovativa. Questa partnership è una soluzione perfetta. Lenovo ha una strategia chiara, una portata globale e una comprovata eccellenza operativa. Motorola è in grado di assicurarci una forte presenza negli Stati Uniti e su altri mercati maturi, ottime relazioni con i carrier, un brand iconico, un forte portafoglio IP e un team di incredibile talento. È una combinazione davvero vincente”.

Lenovo è sicura di riuscire a riportare grandi profitti grazie a Motorola entro i primi 4-6 trimestri fiscali e con l’appoggio del brand Motorola, Lenovo spera di vendere 100 milioni di dispositivi mobili entro questo anno. In bocca al lupo a Motorola e Lenovo per questa nuova, grande, avventura.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: