Gli Anonymous hanno diffuso un video di ben 12 minuti dove proclamano apertamente che la Nasa è sul punto di annunciare la presenza di vita aliena nello spazio. Pare non ci sia nessuna informazione ottenuta attraverso i classici metodi tipici del gruppo hacker più grande al mondo, sono speculazioni che arrivano da una fonte intrigante come gli Anonymous.

La testata Independent riporta alcuni dettagli interessanti sulla vicenda. Nell’ultimo incontro della Nasa “Us Science Space and Tecnology committee”, il professor Thomas Zurbuchen ha dichiarato:

La nostra civiltà è sul punto di scoprire le prove di vita aliena nel cosmo. Alla luce delle differenti missioni che sono impegnate nella ricerca di vita aliena, siamo sul punto di fare una delle più profonde e senza precedenti scoperte della storia.

Sulla base di queste dichiarazioni, Anonymous collega la recente scoperta di 219 esopianeti di cui 10 rocciosi che si trovano esattamente nella “fascia di Goldilocks”, la famosa porzione di spazio che rispetta adeguatamente i requisiti per poter ospitare forme di vita.

Nulla di troppo complicato, sono pianeti non troppo vicini al sole con possibilità di ritrovare acqua in stato liquido. Proprio come insegnano alle elementari, l’acqua è la condizione essenziale per la vita.

In uno statement, la Nasa ha dichiarato di aver utilizzato il telescopio Keplero per analizzare alcuni esopianeti:

Ci sono due distinti gruppi di piccoli pianeti. Entrambi hanno importanti implicazioni nella ricerca della vita.

Dichiarazioni interessanti della Nasa, meno le ipotesi degli Anonymous. Forse il gruppo hacker ha in mano determinati dati non ancora pronti per essere diffusi, esporsi in questo modo sulla base di semplici speculazioni è un comportamento non da Anonymous.

Via
Fonte

Partecipa alla discussione