Google, ad inizio settimana, ha svelato i prodotti rappresentativi della gamma Nexus 2015. Si trattano di due smartphone, il Nexus 6P ed il Nexus 5X, pronti ad essere immessi nel mercato nelle prossime settimane.

Bisogna specificare come sia il Nexus 6P, in realtà, ad essere il vero flagship, con il suo design premium ed un hardware performante. L’altro prodotto si configura come un rinnovamento del Nexus 5, dunque presenta un processore meno performante sotto la scocca ed altri elementi non proprio di primissimo livello.

Questo non vuole significare che il Nexus 5X sia un prodotto da evitare. In attesa della recensione, possiamo ipotizzare come questo device possa davvero essere equilibrato, considerando le ottime performance che riesce ad ottenere il G4 con lo stesso processore (Snapdragon 808).Vediamo di seguito, però, quali sono le 10 soluzioni che Google avrebbe potuto adottare per rendere il Nexus 5X uno smartphone migliore.

Ottimizzazione dimensioni

Nexus 5X

Il Nexus prodotto da LG nel 2013 ha ottime dimensioni, un display da 5 pollici che riempie il 70.89% della parte anteriore del dispositivo. Il 5X ha comunque un buon rapporto, ovvero il 70% di display, ma questo è più grande (5.2″): ne deriva un dispositivo leggermente più ingombrante.

Adozione del Gorilla Glass 4

Nexus 5X vetro
Il Nexus 6P è protetto dal vetro Gorilla Glass 4, mentre il suo fratello minore è dotato della versione precedente, il Gorilla Glass 3.

Maggior quantitativo di RAM

Nexus 5XE’ ormai assodato che il 5X è considerato il dispositivo medio di gamma da Google. Può comunque portare disappunto sapere che lo Snapdragon 808 è affiancato da 2 GB di RAM LPDDR3, invece di 3 GB di RAM LPDDR4.

Espansione di Memoria MicroSD

Nexus 5X espansione memoriaAvrebbe di certo fatto comodo un’espansione di memoria sui nuovi prodotti motorizzati Google. Ma l’azienda americana è rimasta ferma sulle sue decisioni: La memoria interna del Nexus 5X e del 6P non è espandibile.

Ricarica Wireless

Nexus 5X ricarica wirelessDavvero insolita la scelta di Google, dato che ha inserito la ricarica wireless già nel Nexus 4, per poi eliminare tale caratteristica proprio quando questa sta lentamente prendendo piede.

Stabilizzazione ottica d’immagine

Nexus 5XBisogna sottolineare che la camera del Nexus 5X è davvero interessante, dato che il sensore fotografico integrato ha una grandezza dei pixel pari a 1.55 µm. In altre parole, questi ultimi sono più grandi dei competitor e questo vantaggio, in termini di grandezza, si dovrebbe tradurre in foto più luminose. Prima di dare giudizi occorre testare a fondo questo modulo fotografico, ma abbiamo modo di ritenere che la stabilizzazione ottica, se fosse stata implementata, avrebbe dato un valore aggiunto al dispositivo.

Resistente all’acqua

Nexus 5XDi certo il valore, la qualità di un dispositivo mobile aumenta se questo è in grado di resistere ad accidentali schizzi d’acqua, oppure all’ingresso di particolari particelle (polvere e sporco, ad esempio). Non stiamo parlando di capacità di essere completamente immerso in un liquido, ma proprio resistenza agli spruzzi. Dal momento che mamma Google non ha assolutamente proferito parola al riguardo, durante la fase di presentazione dei Nexus, riteniamo di pensare che non abbiano tali certificati.

Speaker stereo frontali

Nexus 5X speaker frontaliA differenza del 6P, il nuovo Nexus prodotto da LG non ha il doppio speaker stereo frontale. Non una grave mancanza, ma di certo avrebbero fatto comodo mentre si guarda un video su YouTube, ad esempio.

Batteria removibile

Nexus 5XLa possibilità di rimuovere la batteria avrebbe di certo reso felici i possessori di uno smartphone che sono soliti cambiare batteria, o comunque che apprezzano la possibilità di sostituirla con una di scorta, quando la principale è senza energia.

Miglior design

Nexus 5X design

A dirla tutta, il posteriore del Nexus 5X non ci sembra essere il più accattivante del variegato mondo degli smartphone. Riteniamo comunque doveroso specificare che questo ultimo punto è assolutamente soggettivo, aspettando di poterlo provare con mano e di poter comunque rimanere appagati dal touch and feel.

Fonte

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here