I dispositivi Nexus sono apprezzati per molte particolarità: anche se spesso non rappresentano il massimo esponente delle potenzialità che la tecnologia smartphone permetterebbe, essi sono da sempre ritenuti il punto di riferimento nel mondo Android, in quanto con questi dispositivi Google sperimenta sempre le ultime versioni appena rilasciate da Android.

Parliamo quindi di ottimizzazione e supporto della community, due fattori davvero importanti nell’ecosistema degli smartphone di oggi. Ad esempio le fotocamere dei Nexus sono sempre state nella media, con scatti poco definiti per il Nexus One, leggermente migliorati con il NExus S. Anche il Galaxy Nexus ed il Nexus 4 se la sono cavata egregiamente anche se non rappresentano certo la scelta numero uno per chi vuole scatti di qualità sul proprio telefono.

Ma sembra che Google porrà presto un freno a questa tendenza, infatti Vic Gundotra, Senior Vice Presidente del reparto Ingegneria, ha specificato che dal prossimo Nexus le cartein tavola cambieranno, con una qualità della fotocamera davvero incredibile.

L’annuncio sembra avere la portata della fluidità promessa lo scorso anno ed introdotta con Jelly Bean ed il progetto Butter. Probabilmente Google adotterà una propria ottica come fanno già Samsung, Sony ed Apple, magari accompagnata da qualche novità a livello software che verrà introdotta con Android 5.0 Key Lime Pie. Di certo dopo questo annuncio ci atspettiamo molto dal misterioso Progetto X che sembra sarà prodotto da Motorola. Non resta che attendere il prossimo Google I/O 2013 per scoprirlo.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: