Sembra ormai una notizia molto veritiera dopo l’ennesima conferma, questa volta arrivata da una fonte affidabile come Bloomberg: l’iPhone 8 non avrà il TouchID, il quale dovrebbe essere sostituito da un sensore 3D per il riconoscimento del volto.

Fino a qualche giorno fa, l’entusiasmo era tanto sul nuovo iPhone 8: con le conferma riguardanti il display senza bordi, si andava verso la conferma del TouchID integrato all’interno dello schermo.

A supportare la tesi c’era anche il “tasto finto” presente su iPhone 7, il quale poteva essere visto come un primo step verso questa implementazione.

Secondo però le ultime voci, Apple non sarebbe riuscita a sviluppare in tempo la tecnologia necessaria per implementare il TouchID sotto il display ed avrebbe quindi optato per un sensore 3D per il riconoscimento facciale per sbloccare ed autenticare l’utente.

Si tratta di una scelta molto simile rispetto a quella fatta da Samsung per il suo Galaxy S8, che ha però deciso di non fare a meno del lettore di impronte digitali avendolo semplicemente spostato sul retro del dispositivo.

Le altre indiscrezioni parlando della presenza dei display ProMotion visti sugli ultimi iPad Pro, con un refresh rate fino a 120Hz per una fluidità impareggiabile.

Se questa soluzione sarà confermata siamo certi non mancheranno le polemiche. Inoltre lascia sicuramente tanti dubbi: per Apple Pay ora basterà il sensore 3D? O ci sarà una procedura più lunga e sicura ma infinitamente più scomoda rispetto al TouchID?

Lo scopriremo a settembre, data prevista per il lancio di iPhone 8.

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: