Nintendo ha riferito oggi i dati finanziari riferiti all’anno scorso: la multinazionale ha avuto un 2011 difficile, con perdite nel corso dei primi nove mesi del suo anno fiscale, principalmente causati dalle vendite lente della sua console Wii, i costi associati alla produzione della nuova console portatile 3DS e le perdite di valutazione in borsa da parte di finanziatori stranieri, a causa dello yen forte.

Il produttore di videogiochi giapponese ha riferito di aver registrato una perdita netta circa 621.600.000 $ nei nove mesi finale del 2011, fino al 31 dicembre, a fronte di un utile di circa 640 milioni. 

La società ha annunciato però Wii U, il successore del Wii,  sarà pronto in tempo per la fine dell’anno. In precedenza Nintendo aveva detto che la nuova console, con controller touch-screen, sarebbe arrivata nella seconda metà di quest’anno. Nintendo non ha ancora annunciato i prezzi.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: