Una custodia auto-riparante sarebbe forse il sogno di tutti e in questo caso ci siamo abbastanza vicini. senza trascendere le leggi della fisica e senza addentrarci nelle nanotecnologie, Nissan ha presentato un particolare case per iPhone che tramite una particolare vernice è in grado di “riparare” la superficie graffiata.

Nissan Scratch Shield utilizza la stessa tecnologia impiegata sulle vetture Nissan e Infiniti per ricoprire la carrozzeria. NEllo specifico i principali tre benefici di questa applicazione sono così riassunti:

La cover ha tre benefici principali: le proprietà elastiche e flessibili della vernice impiegata permette una rapida rigenerazione dei graffi sulla cover; la sua composizione simile al gel è più resistente ai graffi rispetto alle cover tradizionali e il case stesso è fatto di una plastica ABS, una sostanza molto utilizzata nell’ndustria automobilistica che è più rigida e robusta delle altre plastiche.

Ma come fa quindi a “rigenerarsi”? Grazie alla speciale applicazione di una sostanza presente nella cover, il polyrotaxane, nel momento che si creano piccoli graffi sulla cover, questi vengono “riempiti” automaticamente dalle proprietà elastiche del materiale usato. Ovviamente questo procedimento non è in grado di riparare a graffi profondi o tagli veri e propri ma è sicuramente un buon inizio. Questo particolare materiale era già usato per gli smartphone del carrier Giapponese NTT DoCoMo per portare case anti-graffio sulla serie Style N-03B

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: