Il sito html5test.com che come suggerisce il nome si occupa di valutare gli standard HTML5 ( ma non solo ) dei vari browser desktop e mobile, mostra tra i risultati delle versioni in sviluppo anche due new-entry che fino ad ora non avevano tirato fuori la testa dai computer e device degli sviluppatori. Stiamo parlando della piattaforma linux-based Tizen che abbiamo già visto in passato e del nuovo Nokia Belle FP2. In questa tabella di seguito possiamo vedere i risultati ottenuti dai due browser su piattaforme mobile:

Come possiamo vedere Tizen, ancora elencato nella sezione “in sviluppo” raggiunge un traguardo di 387 punti: elevatissimo se consideriamo che attualmente Opera Mobile 12 detiene il record tra le versioni stabili con 354 punti + 11 bonus ( su varie dispositivi). Molto più in basso vediamo Nokia Belle FP 2 testato su un nokia 701 che raggiunge un punteggio di 242+9 punti, mentre la FP1 raggiungeva i 157+7 punti. Dobbiamo però ricordarci che queste rappresentano entrambe versioni non definitive delle due piattaforme. Gli altri browser stock hanno un punteggio di: Android 2.3 / 181+1 punti, Android 4.0  256+3 punti, Windows Phone 7.5 Mango  141+5 punti, Safari su iOS 5 raggiunge i 305+9 punti.

L’aggiornamento FP1 è attualmente disponibile sul Nokia Pureview visto a Barcellona e arriverà anche su Nokia 603, 700 e 701, con un aumento di CPU sugli ultimi due. Nonostante non sia ancora una release ufficiale sembra che Nokia stia migliorando molto il suo browser per renderlo il più compatibile possibile con gli attuali standard web. Da notare inoltre che Universal Search è uscito dalal fase beta e potrebbe entrare in questo nuovo aggiornamento FP2, permettendo di avere un campo di ricerca unico per messaggi,email,contatti e applicazioni.

via

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here