Nokia ha rilasciato i dati finanziari relativi al primo trimestre di quest’anno e i numeri, nonostante il discreto successo della serie Lumia in collaborazione con Windows, sono tutt’altro che confortanti per l’azienda.

Gli introiti sono diminuiti del 30% passando dai 10,4 miliardi di euro del primo trimestre 2011 ai 7,4 € miliardi di quest’anno. L’azienda ha registrato una massiccia perdita di € 1,3 miliardi che si traduce con una perdita di € 0,25 per azione. Le vendite di smartphone Nokia sono crollate del 52%, passando a 1,7 milioni di unità nel primo trimestre, e le vendite di dispositivi sono scese del 40% con 4,2 milioni di unità.

“Stiamo navigando attraverso una transizione significativa per la società in un ambiente industriale che continua ad evolversi e cambiare rapidamente”, ha detto il CEO di Nokia Stephen Elop.

[quote]”Nell’ultimo anno abbiamo fatto progressi sulla nostra nuova strategia, ma abbiamo affrontato una competizione superiore alle aspettative. Abbiamo lanciato quattro dispositivi Lumia prima del previsto per incoraggiare i consensi popolari. I risultati effettivi di vendita sono stati misti. Abbiamo superato le aspettative in mercati quali Stati Uniti, ma le vendite in alcuni mercati, tra cui il Regno Unito, sono state più impegnative”.[/quote]

Nokia ha confermato all’inizio di questo mese che ha venduto 2 milioni di telefoni Lumia Windows nel primo trimestre, e ieri ha riferito che le vendite del suo Lumia 900 in collaborazione con AT & T sono state “incoraggianti” finora. Lumia 900 è stato lanciato l’8 aprile, quindi i dati relativi alle sue vendite non sono inclusi nel report del primo trimestre.

La società ha confermato in una dichiarazione separata che Colin Giles, vice presidente esecutivo delle vendite, ha rassegnato le dimissioni.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: