Nokia ha annunciato di voler tagliare 4000 posti di lavoro dalle proprie fabbriche in  Ungheria, Messico e Finlandia e spostare il grosso della produzione nelle fabbriche in Asia, poichè da li sarebbe più facile far raggiungere i propri prodotti ai mercati interessati. Nokia è ancora nella fase transitoria da Symbian/Meego a Windows Phone e sta ancora andando a tastoni per sondare questo nuovo terreno. Nokia deve stare molto attenta al proprio portfolio e questo taglio di personale potrebbe aiutare a ridimensionare le spese dell’azienda Finlandese.

Onestamente non sappiamo se spostare le fabbriche dall’Europa a migliaia di chilometri di distanza, in Asia, velocizzerà il processo di vendita e distribuzione dei propri smartphone, però Nokia sembra avere le idee chiare. I tagli al personale proseguiranno gradualmente per tutto il 2012, e i risultati di questa scelta si vedranno solo l’anno prossimo.

via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: