Una falla di sicurezza è stata individuata nel weekend e nello specifico si tratta i una vulnerabilità che colpisce i dispositivi Android basati sui chip Exynos di Samsung e questo include tutta la famiglia Galaxy, ovvero Galaxy S 3, S2, S, Galaxy Note 1, Note 2 e Galaxy Tab.

A scovarlo è stato il membro ‘Alephzain’ di XDA che è riuscito ad avere completo accesso ai dati salvati nella RAM e nel Kernel dei dispositivi Exynos. Nello specifico è stato testato su Exynos  (4210 e 4412) di un GS3 e GS2 e la vulnerabilità è stata confermata da molti membri affidabili di XDA. Questa vulnerabilità permette di avere accesso a CPU e RAM e applicazioni malintenzionate potrebbero tranquillamente cancellare tutti i dati o rubare informazioni sensibili da inviare in remoto.

Samsung non ha ancora commentato la notizia, mentre la community Android indipendente ha già rilasciato alcuni fix per le proprie ROM anche se queste patch richiedono necessariamente i permessi di root per essere applicate. Anche Françoid Simond, creatore dell’app VooDoo Sound per Android ha rilasciato il proprio fix che si prende cura del problema senza bisogno di eseguire il root e può essere scaricato da qui.

Samsung sarà sicuramente già al corrente del problema e rilascerà un’aggiornamento ufficiale nel più breve tempo possibile.

Source

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: