Apple continua con i suoi annunci ed oggi, finalmente, rende disponibili le nuove AirPods di seconda generazione con custodia per la ricarica wireless e nuove funzionalità.

Le cuffie true wireless per eccellenza, le AirPods hanno avuto un successo clamoroso per la loro comodità, sia estetica che funzionale. Apple con le AirPods di seconda generazione ha migliorato le loro funzionalità smart grazie al chip H1 in grado di capire quando sono indossate, quando attivare automaticamente il microfono e dove indirizzare l’audio in uscita.

Apple AirPods 2

Ovviamente è stato migliorato il consumo energetico del 50% grazie al nuovo hardware e c’è anche una maggior velocità di connessione e stabilità del segnale. Ciò che colpisce è l’integrazione con Siri, l’assistente vocale di Apple, attraverso il comando “Hey Siri”. Sarà possibili dire alle cuffie di avviare una playlist, di lanciare il navigatore, di fare una chiamata ed ovviamente di alzare o abbassare il volume.

La funzione maggiormente richiesta ad Apple per la prima generazione di AirPods, era la ricarica wireless tramite custodia. Apple ha reso reali i desideri dei suoi consumatori presentando una versione con case di ricarica wireless delle nuove AirPods di seconda generazione (c’è comunque la versione con case senza ricarica wireless). Le nuove AirPods di seconda generazione sono disponibili al preordine sul sito Apple ai seguenti prezzi:

  • AirPods 2 con custodia di ricarica standard a 179 Euro
  • AirPods 2 con custodia di ricarica wireless a 229 Euro
  • Custodia di ricarica wireless a 89 Euro

Apple AirPods 2

Si avete capito bene, i prezzi non sono cambiati rispetto al passato e sopratutto se avete delle vecchie AirPods sarà possibile comprare il case di ricarica wireless separatamente, Apple ha mantenuto la retro compatibilità. Ottima mossa Apple, ora si attendono i nuovi iPhone con ricarica wireless inversa, così basterà poggiare le cuffie sullo smartphone per ricaricarle.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: