Il secondo trimestre di quest’anno ha visto crescere il supporto da parte degli sviluppatori di applicazioni Apple, rallentando lo slancio dei mesi precedenti verso la piattaforma Google Android.
Secondo un nuovo studio della start-up Flurry, che fornisce agli sviluppatori i dati delle applicazioni, una quota crescente di nuovi progetti sono stati avviati per Apple iPhone, iPod Touch, e iPad nel secondo trimestre rispetto al primo periodo dell’anno. Al contrario i nuovi progetti per Android sono diminuiti, dopo oltre un anno di crescita costante.

Nonostante la natura aperta di Android, il gran numero di aziende che lo utilizzano e il numero crescente di clienti, i prodotti Apple continuano ad avere un vantaggio. Flurry ha detto che ritiene che il lancio di iPhone su Verizon Wireless e il lancio dell’ iPad 2 abbiano fatto pendere la bilancia a favore di Apple.
La scorsa settimana, Apple ha detto che il numero totale di download sull’App Store ha superato i 15 miliardi. Android a maggio ha superato i 4,5 miliardi.

Il sistema operativo di Google ha ancora tanta strada da fare; le piattaforme differenti di sviluppo non semplificano il lavoro degli sviluppatori, costretti a programmare le applicazioni per farle funzionare su dispositivi con hardware diverso, dalla potenza della cpu alla risoluzione dello schermo. Nonostante questo, la crescita esponenziale del numero di clienti potrebbe invogliare sempre più sviluppatori a programmare applicazioni per l’OS di Mountain View;
ricordiamo infatti che vengono attivati oltre 500.000 dispositivi Android al giorno.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome