“Sono contento che le nuove console siano qui”, ha detto il vice presidente senior di Nvidia, Tony Tamasi, “se non altro per alzare il tiro“.

Non è sicuramente una notizia inaspettata; storicamente l’arrivo delle nuove console coincide con un ricambio generazionale netto per i videogames, che conquistano nuovi traguardi sia in termini di grafica, che di tecnologie utilizzate. Il forte mercato delle console spinge infatti gli sviluppatori a provare nuove strade, che ovviamente alzano il tiro dei videogames anche per PC.

Nonostante la potenza grafica disponibile su PC sia già da qualche anno superiore a quella della nuova Playstation 4, solo con l’arrivo delle nuove console i giochi cominceranno a sfruttare appieno tutta la potenza di calcolo disponibile nei nuovi chip. Basti pensare che la Nvidia GTX 680, uscita l’anno scorso, ha una potenza grafica di circa 3000 Gigaflops, contro i 2000 della nuova Playtation 4.

Il paragone con la vecchia PS3 è molto più marcato: 3000 GFLOPS contro circa 230… una potenza grafica superiore di oltre 13 volte.

Per quanto riguarda i chip odierni, Nvidia ha recentemente rilasciato la Nvidia GTX Titan (dal costo di quasi 1000€), che è circa 2,5 volte più potente della Playstation 4.

“Il PC continuerà a crescere, ma le console ci daranno quella spinta in più. Gli sviluppatori possono ora creare contenuti davvero impressionanti che poi possono scalare sui PC”, aggiunge.

Discorsi condivisibili, peccato che Nvidia non alimenterà nessuna della nuove console, questa volta. La rivale AMD si è infatti aggiudicata sia Xbox One che PS4, e persino il chip grafico della Wii U.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: