Per lungo tempo in ambito aziendale e governativo si è preferito utilizzare smartphone Blackberry, che ovviamente sono stati testati e approvati dagli enti governativi in quanto reputati “affidabili”.

Ora sembra che la Casa Bianca stia mettendo alla prova anche alcuni dispositivi LG e Samsung per valutare se questi nuovi smartphone rispettano gli standard di sicurezza che in questi ambiti sono sempre un tema molto delicato. Stando al The Wall Street Journal il team tecnologico della Casa Bianca sta testando vari dispositivi per valutare il passaggio dai telefoni Blackvberry a qualche nuova alternativa come un dispositivo Samsung personalizzato per enfatizzare la sicurezza di Obama.

I test sono ancora alle prime fasi e Obama utilizzerà ancora Blackberry per molto tempo in quanto queste operazioni sono meticolose proprio per non lasciare nulla al caso ed esaminare i rischi che il passaggio al sistema Android potrebbe comportare. Per Samsung sarebbe un bel traguardo e una buona pubblicità per i suoi prodotti, sopratutto se il presidente utilizzerà la suite Knox per la sicurezza dei dati in quanto andrà a competere direttamente con le soluzioni enterprise di Blackberry che sono state alla Casa Bianca per oltre 10 anni.

Blackberry in tutto questo ha voluto dire la sua:

”Per oltre un decade, Blackberry ha protetto le comunicazioni mobili del governo USA e solo BB è pensata per fornire un alto standard di sicurezza che serve agli USA e alle agenzie governative alleate.”

Insomma, anche Obama presto sfoggerà un Galaxy S5, magari in colorazione oro?

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: