La realtà virtuale non è morta negli anni ’90, anzi. Con l’arrivo di nuove tecnologie ed una miniaturizzazione hardware, gli Oculus Rift sono l’esempio lampante di cosa ci attenderà il futuro in questa direzione.

L’headset Oculus Rift VR ha lasciato entusiasti i primi utilizzatori per PC ed ora il CEO dell’azienda, Brendan Iribe, spiega come l’idea sia quella di portare Oculus anche su Android.

Attualmente Ocyulus Rift è un dispositivo che viene venduto come kit di sviluppo e dispone di due display da 640×800per ciascun occhio ed è in grado di riprodurre un’esperienza 3D completa. La versione commerciale dovrebbe supportare la risoluzione 1080p, inoltre risolverà alcuni problemi di motion sickness riscontrati durante i primi modelli. Attualmente viene venduto a 300$ ma la versione commerciale -si spera- sarà più abbordabile.

La versione per Android sarà ovviamente più portabile ed utilizzerà processori ARM, gli stessi comunemente utilizzati sui nostri smartphone. Il progetto era inizialmente previsto anche per iOS, tuttavia le difficoltà con lo sviluppo sulla piattaforma di Apple lo hanno reso un progetto non più realizzabile nell’imminente futuro. La versione commerciale di Oculus Rift è attesa per metà 2014.

[Venture Beat]

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: