OnePlus 2 mini non è più un’ipotesi ma una certezza: lo smartphone che fino a poco tempo fa faceva parte dei rumor è apparso nelle scorse ore sul sito dell’agenzia di certificazione cinese TENAA, che ne ha quindi in un colpo solo ratificato l’esistenza reale e l’imminente arrivo sul mercato, rivelandone anche aspetto e caratteristiche tecniche.

L’aspetto sembra gradevole e ben curato, le linee sono estremamente pulite e stilizzate e il frontale è caratterizzato da uno schermo con le cornici estremamente sottili, mentre i tre tasti posti inferiormente sono del tipo a sfioramento. Contenute le dimensioni, con uno spessore di 6.9 mm e un peso di soli 138 grammi.

oneplus-2-mini

Per quanto riguarda le caratteristiche invece troviamo un display da 4.99 pollici (e non 4.6 pollici come rilevato inizialmente da GFXBench) con pannello di tipo AMOLED e risoluzione Full HD, un SoC Qualcomm Snadragon 810, 3 GB di RAM e 16 GB di memoria interna, espandibile tramite schede microSD con capienza massima i 128 GB.

Moduli 4G LTE, bluetooth, GPS e Wi-Fi, fotocamera frontale da 8 Mpixel e posteriore da 13 Mpixel ne completano la scheda tecnica. Ovviamente il sito della TENAA non riporta né data di lancio né tanto meno il prezzo dello OnePlus 2 mini, che però ormai non dovrebbe tardare molto ad essere presentato.

C’è però un mistero che riguarda questo smartphone e cioè la sua somiglianza con l’Oppo A30, anch’esso registrato da TENAA nelle ultime ore: i due dispositivi infatti, brand a parte, risultano del tutto indistinguibili l’uno dall’altro, anche per quanto riguarda le specifiche. Errore o collaborazione particolarmente “stretta”? Per ora non ci sono risposte certe ma probabilmente ne sapremo di più a breve.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: