Il CES 2018 di Las Vegas doveva essere il trampolino di lancio per Huawei nel mercato USA, un mercato grande, un mercato in grado di far fare carte false per entrarci.

Ad onor del vero, Huawei vende i suoi smartphone in USA già da qualche anno ma non è mai riuscita a prendere quote importanti per una grande pecca: la totale assenza di accordi con gli operatori USA.

Come in Italia anche in America, i numeri grossi sono supportati dalla vendita tramite operatore. Huawei aveva intenzione di lanciare il suo nuovo Mate 10 Pro con AT&T. Huawei aveva intenzione di ma l’affare è saltato all’ultimo secondo.

Huawei Mate 10 Pro Utilizzo

Secondo i rumors, forti pressioni politiche si sono scagliate sulla scelta di AT&T di aiutare Huawei a diffondere i suoi smartphone, il suo Mate 10 Pro con Kirin 970 dotato di NPU con intelligenza artificiale in grado di elaborare una quantità assurda di dati in pochi secondi.

Huawei Mate 10 Pro recensione
Recensione Huawei Mate 10 Pro - Seguitemi, lì c'è il futuro.
Huawei ha scolpito una statua, una di quelle cose che restano nel tempo. Mate 10 Pro sta indicando una strada.

I dati, la sicurezza. Tutto gira intorno alla paura di diffondere uno strumento di spionaggio cinese ben vestito. Non solo tensioni politiche ma anche economiche, il buon Trump ha da sempre sottolineato l’importanza di favorire la produzione interna.

Al centro del vortice non c’è solo AT&T ma anche un presunto interessamento di Verizon nel vendere il Mate 10 Pro, anche in questo caso la mano politica ha stracciato l’accordo tra l’operatore e Huawei.

Una situazione che va ben oltre la vendita di uno smartphone in un determinato mercato, il Mate 10 Pro in USA ci sarà ma solo in giro nel mercato libero, nessun operatore potrà aumentare le quote di mercato di Huawei (salvo clamorose novità).

Richard Yu, CEO di Huawei, ha rilasciato poche ma significative parole sull’accaduto:

Tutti sanno che in USA oltre il 90% degli smartphone è venduto tramite operatore. Una grande perdita per noi, una grande perdita per loro, una grande perdita per i consumatori che non potranno scegliere il meglio.

Noi ci siamo guadagnati la fiducia degli operatori Cinesi, c siamo imposti nei mercati emergenti e abbiamo stretto accordi con i migliori operatori globali, quelli Europei e Giapponesi.

Con i nostri smartphone aiutiamo 70 milioni di persone in tutto il mondo. Abbiamo dimostrato le nostre qualità e la nostra attenzione alla privacy e alla sicurezza.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: