Ad inizio Giugno vi avevamo parlato dell’iniziativa di OPPO riguardo all’ambiente insieme all’Associazione Plastic Free Odv Onlus per la raccolta della plastica sul territorio nazionale.

Oggi vi portiamo aggiornamenti in merito a tale iniziativa, infatti il 5 Giugno si è tenuta come da programma in occasione del World Environment Day l’evento di OPPO insieme a Plastic Free e ai tanti volontari intervenuti per la raccolta della plastica sul territorio nazionale.

I numeri e le città coinvolte

Milano, Vicenza, Genova, Pesaro e Lecce sono state le città italiane protagoniste di questa iniziativa, che ha visto la presenza di più di 1.000 partecipanti, tra volontari e dipendenti dell’azienda. Durante la giornata sono state raccolte 10 tonnellate di plastica che verrà smaltita dalle aziende di rifiuti locali grazie al patrocinio del Comune di riferimento, prendendo la strada del riciclo per tutti i rifiuti riciclabili.

La plastica, e in particolare quella monouso, rappresenta uno dei principali fattori impattanti e pericolosi per il benessere del nostro pianeta a 360°. Infatti, impatta sull’ambiente, con oltre 12 milioni di tonnellate di plastica che annualmente finiscono in natura; sugli animali, con oltre 100.000 mammiferi che vengono uccisi dopo aver ingerito plastica; e infine anche sull’uomo.

Questa collaborazione con Plastic Free Odv Onlus in una giornata così significativa, riflette al meglio l’impegno di OPPO nel campo della sostenibilità.

Isabella Lazzini, Chief Marketing Officer OPPO Italia commenta così il traguardo:

“Siamo molto orgogliosi di collaborare con una realtà giovane e affermata sul territorio nazionale come Plastic Free Odv Onlus, in occasione del World Environment Day. La protezione ambientale e la sostenibilità rappresentano infatti degli obiettivi fondamentali per OPPO, che già da tempo ha intrapreso diverse iniziative durature e concrete per promuove un impatto positivo sul nostro Pianeta.”

Ricordiamo che tra i principali progetti supportati da OPPO in ambito green ci sono il riutilizzo di materie prime per la realizzazione dei prodotti e del packaging: infatti, gli imballaggi sono costituti per il 45% da fibre rinnovabili e i colori per la stampa sono a base di soia, soluzioni rispettose dell’ambiente. Complessivamente, nel 2020 OPPO ha ridotto del 42.7% i rifiuti prodotti, del 20% le emissioni indirette di gas serra e ha riciclato prodotti per un peso complessivo 13 volte superiore rispetto al 2019.

Speriamo ci siano più giornate come questa e soprattutto più impegno da parte di tutti per salvaguardare il nostro pianeta.


Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.