Una nuova petizione è impegnata per far sì che il prossimo Applefonino, l’iPhone 5, sia il primo iPhone etico, alla luce delle rivelazioni sulle condizioni di lavoro mortali negli impianti cinesi in cui sono fabbricati i dispositivi dell’azienda di Cupertino.

La petizione online, pubblicata dal gruppo SumOfUs  chiede ad Apple di “rivedere il modo in cui i suoi fornitori trattano i propri lavoratori” prima del lancio di iPhone 5, che potrebbe uscire quest’estate. Più di 35.000 persone hanno firmato la petizione nelle prime 24 ore dalla pubblicazione, ha dichiarato SumOfUs.

“Io uso l’ iPhone”, ha detto in un comunicato Taren Stinebrickner-Kauffman, direttore esecutivo di SumOfUs, . “Mi piace, ma non amo sostenere chi sfrutta la manodopera, e come me neanche milioni di utenti Apple. “.
La campagna di SumOfUs  ha preso il via dopo alcuni articoli del The New York Times che descrivevano le condizioni di lavoro negli stabilimenti dei fornitori di Apple in Cina.

Foxconn, uno dei maggiori fornitori di Apple, è finito spesso sotti i riflettori per alcuni incidenti ed esplosioninei propri stabilimenti, oltre che per un tasso di suicidi elevatissimo dei propri dipendenti.

Almeno 14 lavoratori degli impianti di Foxconn nella città cinese di Shenzhen e Chengdu si sono suicidati dall’inizio del 2010.

Il CEO di Apple Tim Cook ha risposto alle accuse di pensare solo ai profitti, trascurando i dipendenti, con una lettera:
[quote]”Ci prendiamo cura di ogni lavoratore nella catena di produzione a livello mondiale. Ogni incidente è profondamente preoccupante, e ogni problema con le condizioni di lavoro è motivo di preoccupazione. Qualsiasi affermazione che dica che non ci importa è palesemente falsa e offensiva per noi”.[/quote]

Nella sua lettera, Cook ha riferito che Apple ha compiuto progressi per migliorare le condizioni di centinaia di migliaia di lavoratori, ma ha promesso di “approfondire” la questione.

[quote]”Se Tim Cook è molto offeso da queste accuse, perché non sta facendo nulla per risolvere i problemi?”[/quote] ha risposto Stinebrickner-Kauffman di SumOfUs.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: