Il mercato della cuffie è sempre più popolato, al punto che le maggiori case produttrici sfornano prodotti diversi per tipologie di ascolto e di ascoltatore. Ultimamente, il genere che va per la maggiore è quello “bass-oriented”, dove si cerca l’enfasi delle tonalità basse: rap, hip-hop, house, electro, dubstep, sono tutti generi che prediligono questo tipo di equalizzazione.

Pioneer, un brand decisamente noto nel mondo dell’audio, mi ha dato la possibilità di provare quelle che dovrebbero essere le cuffie premium più adatte per questo genere musicale, ossia le SE-MX9-S (conosciute semplicemente come MX9).

Sono cuffie piuttosto costose e dall’aspetto premium, che dovrebbero garantire un “Superior Club Sound” come recita la scatola di vendita. Ma varranno una spesa di circa 200€? Scopriamolo insieme.

Pioneer MX9 – Offerte

Guarda le offerte su: Amazon.it

Kelkoo: 199,99€ da 24MX

eBay: 229,99€ Pioneer SE-MX9-S

Pioneer MX9 – Videorecensione

Pioneer MX9 – Unboxing e prime impressioni

Trattandosi di una cuffia premium nell’aspetto e nel prezzo, l’unboxing deve essere all’altezza. Sotto vari livelli di cartonato troviamo:

  • le nostre cuffie, ben in mostra in tutto il loro splendore
  • un morbido astuccio in cui riporle per il trasporto
  • due cavi jack antingarbugliamento da 3.5mm con una strana colorazione rossonera e metodo di bloccaggio con avvitamento
    • uno da 1.2m con tasti multimedali e microfono
    • uno da 2m a spirale, allungabile fino a 3m, sprovvisto però di funzioni aggiuntive
  • un adattatore jack da 6.3mm
  • un adattatore da aeroplano
Pioneer MX9 unboxing prime impressioni hands on
Scatola “preziosa” e dotazione ricca per Pioneer MX9

Queste Pioneer MX9 non si fanno mancare davvero nulla per quanto riguarda la dotazione, anche se avrei preferito che il case fosse di tipo rigido visto il target premium.

La colorazione Silver che ho provato è molto piacevole esteticamente, la definirei vistosamente sobria, ma la cuffia è disponibile anche Black e Rame: se il cavo rossonero può risultare piacevole con le prime due varianti, devo ammettere tutti i miei dubbi riguardo l’abbinamento con la versione Rame.

L’unboxing è un’esperienza premium per qualità e quantità

Non sono ripiegabili su sé stesse ma hanno solamente i padiglioni capaci di “appiattirsi”. Tuttavia, ho notato che secondo la mia idea di utilizzo DJ girano nel verso opposto: avendole al collo, mi sarei aspettato una rotazione che portasse il padiglione verso l’alto, e non verso il basso in direzione delle spalle. Devo ammettere di essere confuso.

Pioneer MX9 design costruzione materiali
I materiali di questa Pioneer MX9 sono misti tra metallo e plastica, anche se la colorazione unica può trarre in inganno

Pioneer MX9 – Design, comfort e costruzione

Queste Pioneer MX9 non sono cuffie conosciutissime o riconoscibili, ma di certo hanno uno stile molto gradevole e portate al collo catturano molti sguardi (e ne sono testimone, con un commesso che mi ha addirittura fatto i complimenti e chiesto informazioni a riguardo!).

Il design è piacevole perché davvero sobrio: questa colorazione silver metallizzata dona eleganza mista a una certa sportività, accentuata dal cavo rossonero. Non c’è logo/scritta Pioneer che domini la scena, ma lo troviamo solo in un minuscolo dettaglio tra i padiglioni e l’archetto.

Design sobrio ma elegante, dalle sensazioni premium

Seppur la colorazione “metal grey” uniforme possa trarre in inganno, solamente i padiglioni sono in alluminio, mentre l’archetto è in plastica. Quest’ultimo non è particolarmente imbottito, cosa che non aiuta dopo sessioni prolungate.

I padiglioni invece trovano dei cuscinetti ricoperti in pelle abbastanza morbidi e imbottiti, ma non molto ampi: sono cuffie “over the ear” ma secondo me non è proprio un componente perfetto di questa categoria. La forma dei padiglioni è infatti perfettamente circolare ma il “buco” al centro è piuttosto piccolo, troppo per ospitare il nostro orecchio nella sua interezza: le collocherei in una sottocategoria a metà tra on e over, con il comfort che ne risente positivamente rispetto alle on-ear, ma negativamente rispetto ad una classica over. Non premono particolarmente sulle orecchie, quindi non le consiglio per un utilizzo sportivo, e alla lunga riscaldano un pochino ma niente di drammatico.

Il meccanismo di estensione per adattarsi alla nostra testa è un po’ duro ma una volta trovata la dimensione giusta sarà difficile perderla per sbaglio. Devo ammettere di non aver avuto problemi con la regolazione dell’altezza dei padiglioni, pur essendo una persona con la testa abbastanza grossa: questi sono abbastanza lunghi da adattarsi ad ogni dimensione senza dare la sensazione di essere al limite.

Per finire, la trasportabilità è buona ma non ottima: sono cuffie che possono appiattirsi per fare meno spessore, ma non sono richiudibili per risultare più compatte. Il case morbido in dotazione però aumenta le possibilità di trasporto.

recensione Pioneer MX9 sound performance suono musica
Le Pioneer MX9 fanno bella mostra del loro “Superior club sound”

Pioneer MX9 – Performance e resa sonora

“Superior Club Sound” è il claim fondamentale su cui girano tutte le intenzioni e le effettive prestazioni di queste Pioneer MX9. Il target è ben specificato e i seguaci di questo genere non saranno delusi.

Parlando dell’equalizzazione quindi non possiamo parlare di un suono flat, ma trattasi di una cuffia molto spinta sulle tonalità basse, morbide e profonde. I medi sono ben distinti mentre sono gli alti a pagare questo squilibrio di frequenze, avendoli trovati un po’ indietro. Non voglio dire che mancano o sono così indietro da inficiare l’ascolto di altri generi musicali: sono infatti cuffie che possono giocarsela più che sufficientemente in diversi generi, anche il rock dove forse più che altro manca un po’ di soundstage e limpidezza dei singoli strumenti. Essendo cuffie ben indirizzate verso il club sound, sapevo di dover scendere a compromessi in determinati ambiti.

Equalizzazione che premia solo un determinato genere musicale

Il volume delle Pioneer MX9 è molto elevato, grazie anche ai driver da 50mm che riescono a sprigionare un suono potente anche senza amplificazione. Con i 32 Ω di impedenza, sono cuffie che rispondono bene anche collegate ad uno smartphone, purché la musica riprodotta sia di buona qualità.

In caso di amplificazione (modalità che consiglio) si liberano un po’ i suoni e la limpidezza del suono aumenta sensibilmente: la potenza c’è e così riusciamo a sfruttarla a pieno, rendendo l’ascolto un’esperienza appagante.

Ho provato queste cuffie con diversi generi musicali, e questa è la mia personalissima pagella:

  • Elettronica 9,5: “Superior Club Sound” non a caso, i bassi sono calibrati perfettamente e questo genere ringrazia
  • Rock 8: il rock riesce ad essere riprodotto abbastanza fedelmente, ma manca un po’ di soundstage e distinzione tra gli strumenti. Tonalità alte un po’ sacrificate.
  • Classica 8,5: Manca qualcosa sempre in soundstage e ampiezza del suono, ma la morbidezza del suono e dei medio-bassi aiuta.

Non ho trovato l’utilizzo con film, serie tv e videogames particolarmente appagante con queste Pioneer MX9, con i bassi un po’ spinti che rendono “finta” l’esperienza sonora. Quando una cuffia è troppo spinta verso un determinato genere musicale si nota, e sistematicamente diventa “non consigliata” per un utilizzo home-video. Potrete comunque utilizzarla senza problemi se non siete particolarmente attenti ai livelli delle frequenze ma vi interessa solo staccare l’audio del mondo che vi circonda e immergervi in un altra realtà.

L’insonorizzazione interna è buona: non troviamo tecnologie di noise-cancelling ma una costruzione che permette al suono di restare all’esterno quando riproduciamo la nostra musica. All’esterno forse la situazione è un pochino peggiore, soprattutto a volumi elevati (oltre il 70% dello smartphone): soprattutto in posti silenziosi e in interni, si sentirà in sottofondo la musica da noi ascoltata.

Per essere cuffie premium e costose, seppur indirizzate verso un determinato genere, mi aspettavo di più. Non suonano male, non fraintendetemi: soprattutto nella musica di sua competenza, questa cuffia è una bomba, precisa, potente e affidabilissima. Ma mi sarei aspettato meno dettagli sottotono: forse la mia idea di premium è diversa da quella di Pioneer.

Pioneer MX9 conclusioni verdetto finale
Pioneer MX9: ottime ma imperfette

Pioneer MX9 – Conclusioni

Se Pioneer aveva come unico obiettivo quello di rispettare lo slogan con cui ha lanciato queste cuffie, devo ammettere che ha fatto centro: c’è davvero il “Superior Club Sound” che mi sarei aspettato, forse addirittura superiore alle aspettative. Sono i dettagli che sono invece sotto le aspettative: costruzione solo parzialmente in alluminio, comfort nella media, insonorizzazione non perfetta, ampiezza e limpidezza del suono sottotono. Sono pochi difetti, e forse più che difetti sono delle semplici imperfezioni, ma in una cuffie premium fanno tanto rumore.

Cuffie premium sì, ma adatte solo ai bass-addicted

Nel momento in cui ho ricevuto le cuffie costavano circa 300€ su Amazon, prezzo sceso a 200€ nel momento in cui scrivo la recensione. Il primo prezzo era folle, l’ultimo resta elevato ma certamente più adatto a queste Pioneer MX9 che comunque hanno dei campi di eccellenza: la dotazione ricchissima, l’equalizzazione perfetta per il club sound, il design elegante e sobrio, il sistema di bloccaggio del cavo, e così via.

Mancava davvero qualche accortezza in più per avere un prodotto fantastico sotto tutti i punti di vista. Ci siamo fermati ad una cuffia ottima, ma non per tutti (soprattutto visto il prezzo!).

In conclusione, le Pioneer MX9 sono delle cuffie “bipolari”: tanto ottime quanto imperfette.

Pioneer MX9 – Galleria fotografica

Pioneer MX9 – PRO

  • Design sobrio e elegante
  • Superior club sound
  • Padiglioni costruiti in metallo
  • Dotazione ricchissima
  • Volume elevato anche senza amplificazione
  • Cavo inseribile in entrambi i padiglioni

Pioneer MX9 – CONTRO

  • Prezzo elevato
  • Soundstage limitato
  • Archetto in plastica “camuffata”

Pioneer MX9 – Offerte

Guarda le offerte su: Amazon.it

Kelkoo: 199,99€ da 24MX

eBay: 229,99€ Pioneer SE-MX9-S

Si ringrazia Attiva per il sample provato.

I nostri voti

Funzionalità e dotazione8.5
Design9.5
Materiali e costruzione8.5
Ergonomia e comfort8
Trasportabilità8
Prestazioni8.5
Rapporto qualità-prezzo7
Voto finale8.3

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: