Sarebbe il famoso gruppo di hacker LizardSquad, il medesimo che avrebbe congelato il servizio PSN nelle scorse settimane, il primo a riuscire a violare il firmware della nuova Playstation 4. Sembra infatti che una falla di sicurezza individuata nel firmware 2.03 di Playstation 4 permetterebbe di accedere ai file di root di sistema, quelli dove ovviamente gli utenti non dovrebbero avere accesso e che permetterebbero di eseguire arbitrariamente codice non firmato.

Altre indiscrezioni affermano invece che il team LizardSquad avrebbe utilizzato un hack di Reckz0r in fase di test per violare la console e permetterle di leggere immagini ISO di giochi direttamente da console. Se queste voci dovessero trovare conferma è possibile che un hack della console possa avvenire nel corso del 2015, anche se probabilmente Sony non resterà a guardare e cercherà di aggiornare le proprie console il prima possibile per evitare una diffusione di modifiche non autorizzate al software di sistema, proprio come già accaduto con Playstation 4

Fonte
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: