Vi siete mai trovati con momenti morti nella giornata e avreste giusto il tempo per visualizzare un contenuto che avete scaricato nel vostro PC ma vi siete scordati di spostarlo sul vostro device portatile e siete a ore di distanza da casa?

Io mi sono trovato molte volte in questa situazione e con molto piacere sono qui oggi per parlarvi di PLEX e delle sue interessanti possibilità.

Incominciamo subito con descrivere il servizio: grazie a Plex Media Server sarà possibile condividere con le diverse APP per smartphone e tablet (ma anche con molti dispositivi casalinghi come smart tv, playstation, xbox e molto altro) qualsiasi contenuto sia presente sul nostro PC personale; inoltre non sarà solo un discorso di visualizzazione in streaming ma bensì, con un’abbonamento, vi sarà inoltre la possibilità di scaricare e visualizzare offline il contenuto; ma iniziamo dal principio.

Plex dispositivi compatibili
Plex dispositivi compatibili

Il primo passo è installare il programma Plex Media Server il quale è una applicazione freeware dedicata allo streaming audio e video di contenuti multimediali di vario genere. Le sue specifiche di avanzato livello si rivolgono a chi desidera condividere filmati, musica e immagini memorizzati sul proprio PC con versatilità e semplicità. Potete scaricare gratuitamente Plex Media Server qui.

Plex Media Server dunque garantisce un collegamento privo di interruzioni fra i client configurati e tutti i file multimediali disponibili in rete o localmente, riuscendo perciò a mettere a punto una specie di mediateca centralizzata dove attingere facilmente a tutti i nostri contenuti.

Ad esempio, una possibilità di Plex Media Server è rappresentata dall’accesso remoto a foto,video, canzoni MP3, programmi televisivi proprio quando si è lontani da casa, via Wi-Fi o 3 / 4G su dispositivi smartphone o tablet abilitati.

Ultimo punto di forza di Plex Media Server lo troviamo nella semplicità e al tempo stesso facilita la creazione di archivi ordinati per genere di file multimediali ed evitare così una dispersione di dati nei diversi Hard Disk o pennette USB.

Come funziona

Dopo aver installato Plex Media Server con la configurazione automatica iniziale è possibile subito mettersi al lavoro. Una icona nella barra delle applicazioni di Windows (o Mac a seconda della piattaforma da voi utilizzata) fa accedere al Media Manager, il quale si presenta come server in una pagina web nel browser predefinito di sistema.

I diversi contenuti della libreria sono divisibili in cinque categorie principali: film, serie tv, immagini, musica e video personali. Tramite il pulsante “Impostazioni”è possibile di aprire il pannello di configurazione dei parametri principali, i quali sono suddivisi in modo ordinato edi facile comprensione,

Plex – semplice veloce e intuitivo !

Dopo aver effettuato tutti i passaggi relativi all’installazione del Plex Media Server e aver organizzato la nostra libreria il programma autonomamente provvederà a ricercare eventuali copertine, artwork, trailer e tutte quelle informazioni necessarie che offrono un’eccellente aiuto visivo all’utente per quello che riguarda la decisione del file da visualizzare

Inoltre è possibile tramite apposite estensioni gratuite come Plex It!, catturare dei video dal web e memorizzarli in una lista di attesa per poterli visualizzare successivamente è un gioco d ragazzi, oppure tramite la funzionalità canali ricevere il feed diretto da diverse fonti (purtroppo queste ultime molte in lingua inglese e poche in italiano)

Ecco qui un veloce video esplicativo del setup-up iniziale ( il video è in inglese ma il programma è disponibile tranquillamente in Italiano)

Applicazioni per smartphone

Oltre alle funzionalità domestiche è possibile utilizzare le applicazioni dedicate per gli smartphone. Esse sono l’equivalente delle funzioni sui nostri computer o smart tv ma solo adibite per l’ambito mobiile.

Attualmente disponibili per Android (gratuitamente per tutti gli acquirenti di un Plex Pass) o a pagamento per le diverse piattaforme: iOS (iPhone o iPad), Windows Phone e Windows 8.1 nei relativi store di competenza. Trovate i Link per le relative applicazioni al termine dell’articolo.

Basterà semplicemente, dopo aver effettuati i relativi passaggi di sincronizzazione e di riconoscimento, selezionare ciò che intendiamo vedere e saremmo in grado di visualizzare tutta la libreria precedentemente organizzata sul nostro Server domestico oppure sul NAS dedicato..

Plex Pass

Plex Pass è un servizio  per chi cerca quella funzione in più che la versione base non può offrire.

Sicuramente la funzionalità più interessante è Plex Sync, ovvero portare con noi i nostri file che abbiamo salvato sul nostro computer; e se siamo fuori casa impossibilitati a copiare fisicamente il file dal pc al nostro dispositivo mobile? Niente di più semplice, basterà soltanto selezionare quale visualizzare e non-appena pronto sarà possibile visualizzare i nostri file sul nostro dispositivo anche a distanza, inoltre per velocizzare il trasferimento è possibile, a discapito della qualità,  selezionare la qualità con cui venga trasferito sul nostro device così da ridurre i tempi di attesa e un eventuale consumo dati.

Plex Pass Services

E’ possibile acquistare l’abbonamento a Plex Pass in tre diversi tagli: mensile ad un costo di 4,99 € , annuale per 39,99 € oppure a vita per 149,99 €.

Certo lanciarsi subito in un acquisto per il servizio a vita non è forse la scelta ideale se non si è sicuri ma la possibilità di testare un mese il servizio vale la piccola cifra richiesta.

Conclusioni

Tiriamo le somme, le funzioni base di Plex grazie al Plex Media Server sono molto interessanti, la possibilità di organizzare in maniera chiara e ordinata tutta la nostra libreria video, audio o fotografica fornisce finalmente un poco di ordine alla miriade di file presenti nei nostri dispositivi, a patto ovviamente di perdere un po di tempo per organizzarli in cartelle e poi indicizzarle tramite l’applicazione.

Plex è la tua mediateca centralizzata !

La possibilità di visualizzare la nostra libreria su una moltitudine di dispositivi compatibili come le smart TV, Chromecast, Apple Tv oppure, previo acquisto su dispositivi mobili è certamente il punto di forza di questa applicazione e funzionalità. Certo sarebbe indicato che le applicazioni fossero gratuite e non a pagamento per gli utilizzatori del Plex Pass ma, per come succede per l’applicazione android, certamente nel prossimo futuro la possibilità sarà estesa a tutto l’ecosistema restante.

Che dire, provare quantomeno l’organizzazione del Media server e le sue funzionalità gratuite può farvi perdere al massimo 10 minuti, non si spende niente e sicuramente non ne rimmarete delusi.


Plex
Plex
Developer: Plex Inc.
Price: Free+
The app was not found in the store. 🙁
Plex
Plex
Developer: Plex, Inc.
Price: Free+
The app was not found in the store. 🙁
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: