Un’altra storia su Pokémon Go? Sì, ma questa volta non si tratta di parlare di eccessi, episodi tragicomici, violazioni di zone militari, allenatori che lasciano il lavoro per dedicarsi esclusivamente al gioco, incidenti o ragazzi che sono andati a scontrarsi su un’auto della polizia mentre andavano a caccia di pokémon durante la guida – sì, è successo anche questo; quel che fa notizia sono le incredibili prospettive di guadagno di Apple che, nel corso di un paio d’anni, potrebbe fare una vera e propria fortuna grazie al popolarissimo titolo sviluppato da Niantic.

Quando Pokémon Go è uscito sulle varie piattaforme – solamente qualche giorno fa – le azioni della Nintendo sono schizzate alle stelle. Il gioco a realtà aumentata ha avuto un boom di proporzioni mai viste, ed al momento è ancora l’app più popolare sia su Android che su iOS. In entrambi gli store, Pokémon Go è offerto come gioco gratuito con acquisti in-app (ad esempio, di pokécoin, la moneta virtuale del gioco) dal prezzo variabile tra i 99 centesimi di euro e i 99.99 euro.

pokemon go

Sia Apple che Google, come potrete ben immaginare, ricavano dagli acquisti effettuati attraverso le loro piattaforme una consistente fetta di ricavi. L’analista finanziaria Laura Martin della banda di investimento Needham & Company ha stimato che Apple potrebbe ottenere ricavi di circa 3 miliardi di dollari nel prossimo anno o nei prossimi due anni grazie alla sola presenza di Pokémon Go nel suo store. Come è noto, Apple si appropria del 30% di tutti gli acquisti in-app.

Pokémon Go ha già fatto segnare un altro record: il 53% degli acquisti in-app sono effettuati da utenti che nel corso degli ultimi sei mesi non avevano mai pagato nemmeno un centesimo per un gioco mobile. Veramente niente male.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: