Chiarissimo, non vedete l’ora di poter spendere ben 1000 euro per il vostro prossimo smartphone di fascia premium. Il periodo dell’anno è quello giusto, stanno per arrivare tutti i super flagship dei colossi del mondo tech come Apple, Google e Huawei.

Iniziamo da Apple. La data di presentazione ufficiale dei nuovi iPhone è fissata per il prossimo 12 Settembre, ore 19:00. Apple dovrebbe annunciare ben tre nuovi iPhone: iPhone 9 con display notch ma IPS e singola fotocamera, iPhone Xs che dovrebbe semplicemente aggiornare il modello attuale e iPhone Xs Max, semplicemente un iPhone Xs con display più grande e maggiore batteria.

Passerà qualche settimana e anche Google sarà pronta con il lancio della nuova linea Pixel 3. L’evento ufficiale è fissato per il 9 Ottobre a New York ma si sa già tutto del Pixel 3 XL, lo smartphone più potente mai creato da Google. Pixel 3 XL è lo smartphone svelato con più anticipo di tutta la storia del mondo mobile, online si può trovare di tutto: design del dispositivo, video unboxing, hands-on e scatti della fotocamera.

I giochi saranno però chiusi da Huawei con la famiglia Mate 20. Ad IFA 2018 di Berlino, Huawei, dopo aver annunciato il processore Kirin 980, ha svelato la data di presentazione dei nuovi Mate 20. L’evento da fissare sul calendario è per il 16 Ottobre a Londra. Huawei Mate 20 pro potrebbe essere la reale rivelazione degli smartphone premium, il P20 Pro è stato in grado in un solo colpo di portare Huawei al vertice del progresso tecnologico grazie alla NPU integrata nel processore e al primo sistema a tre fotocamere sviluppato in collaborazione con Leica.

E Samsung? Il colosso ha già presentato il Galaxy Note 9 dal prezzo proibitivo. Lo ha presentato con largo anticipo rispetto ad iPhone Xs Max, Google Pixel 3 XL e Huawei Mate 20 Pro. Magari avrà venduto qualche unità in più ma nei prossimi mesi potrà già risultare vecchio. Ammesso che la concorrenza riesca a fare meglio.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: