Prisma, il software di manipolazione fotografica per iOS che nella sua sensazionale popolarità estiva è secondo solamente al tormentone Pokémon Go, è arrivato ufficialmente anche su Android. Il Play Store di Google negli ultimi tempi è stato infestato da tanto numerose quanto losche riproduzioni dell’app basata su una rete neurale e sull’intelligenza artificiale, ma il rilascio della versione Android dell’app originale dovrebbe contribuire a ridimensionare questo preoccupante fenomeno.

Prisma
Prisma
Price: Free+

Gli sviluppatori di Prisma affermano di essere riusciti nell’intento di portare su Android tutte le funzionalità dell’app presenti su iOS, di modo che non ci sia alcuna differenza tra i due sistemi operativi in termini di capacità ed esperienza utente. Con oltre 400 milioni di immagini modificate e 10.6 milioni di installazioni su iOS, Prisma arriva su Android dopo aver fatto terra bruciata sulla piattaforma Apple, che a malapena è riuscita a sostenere la sua popolarità.

prisma android

Molti utenti Apple si sono infatti lamentati di frequenti rallentamenti durante l’utilizzo dell’app, causati da un sovraccarico dei server che gestiscono le funzioni cloud-based di Prisma. L’app non applica direttamente un filtro alle immagini come accade ad esempio con Instagram, ma ricostruisce le foto basandosi sugli stili tipici degli artisti più noti facendo uso dell’intelligenza artificiale. I creatori di Prisma hanno annunciato che una versione VR dell’app è in fase di sviluppo.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: