Fino a pochi anni fa’ sarebbe stato impensabile pensare ad uno smartphone modulare, componibile con i vari elementi che si possono combinare come i famosi mattoncini LEGO. Tuttavia questo progetto è oramai realtà grazie a Google e al suo Project Ara, che procede lo sviluppo a ritmi molto serrati e si appresta a debuttare già per la fine del 2015.

Solid Energy è una startup fondata nel 2012 dal Dr. Qichao Hu che e vanta ad oggi 12 impiegati e ha già raccolto fondi per 4,5 milioni di dollari. Ma di cosa si occupa? Dopo diversi anni di studio, Solid Energy ha fatto un importante salto in avanti nella tecnologia delle batterie, infatti ha sviluppato una batteria ultra compatta in un case di metallo con il doppio della densità della grafite e anodi di siliconi utilizzati oggi.

tumblr_nj52u1LczV1skm0sgo1_1280

Questa innovazione potrebbe rappresentare un grande passo in avanti per la longevità degli smartphone e tablet in quanto potrebbe, potenzialmente, raddoppiare la vita del nostro amato dispositivo. Con questa tecnologia, Solid Energy produrrà un modulo “batteria” per Project Ara con le stesse performance delle batterie attuali.

“Praticamente le nostre batterie rendono il Project Ara più pratico. Fino ad ora una delle più grandi sfide con questo telefono è stata che la durata della batteria era troppo corta.”

 Dr. Qichao Hu

Le batterie di Solid Energy saranno in commercio dal 2016 mentre dal 2017 si aspettano già di entrare nel mercato delle autovetture elettriche, dove questa tecnologia potrebbe risultare ancora pià interessante.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: