C’è grande attesa per il futuro flagship di casa Samsung, Galaxy S8; tale dispositivo avrà il pesante onere di provare a riscattare il flop del Note 7 – ritirato dal commercio a causa di un problema che ne rendeva pericoloso l’utilizzo – ma dovrà anche raccogliere l’eredità degli ottimi Galaxy S7 e S7 Edge, smartphone tra i più riusciti dell’interno 2016. Si è già parlato parecchio del Galaxy S8, ma grazie a conferme e smentite è possibile iniziare a delinearne il profilo in maniera piuttosto precisa, anche se qualsiasi certezza è da rimandare all’annuncio ufficiale del prodotto.

Partiamo dal cuore dello smartphone, ovvero il suo SoC: inizialmente si pensava che il Galaxy S8 avrebbe utilizzato il Qualcomm Snapdragon 830 negli USA e il nuovo chip proprietario Exynos 8895 per le proposte riservate agli altri mercati. L’annuncio ufficiale del nuovo Snapdragon 835, che verrà prodotto da Qualcomm sfruttando la tecnologia Samsung FinFET a 10nm, rimescola le carte in tavola: è molto probabile che Samsung sfrutterà questa nuova partnership per attrezzare al meglio il proprio flagship.

Un’altra smentita arriva sul fronte audio: il Galaxy S8 non si avvarrà di un sistema audio Harman Kardon (ricordiamo che Samsung ha recentemente acquisito Harman International Industries), che invece dovrebbe trovare spazio sugli smartphone dell’azienda sudcoreana a partire dal 2018. Per quanto riguarda invece la memoria, Samsung avrebbe optato per 6GB di memoria RAM; appuntamento rimandato, dunque, per i pronosticati 8GB di memoria RAM.

samsung galaxy s8
Samsung Galaxy S8 – Concept

L’azienda dovrebbe continuare ad utilizzare un setup fotografico classico: singola fotocamera principale da 12MP sul lato posteriore (ci si aspettano novità importanti), e sensore da 13MP sul lato anteriore. Quest’ultimo sarà uno dei primi ad avvalersi di un sistema di autofocus, a testimonianza dell’importanza assunta dall’amata/odiata pratica del selfie.

Sul solco degli anni precedenti, ci si aspetta il lancio di due diversi modelli; non si tratterà, però, dei soliti modelli flat e edge. Entrambi i modelli dovrebbero infatti essere muniti di un pannello curvo con rapporto screen to body del 90%, in linea con le cifre del recente “concept phone” di Xiaomi, l’affascinante Mi Mix. Cambieranno le dimensioni: 5.7 pollici per il modello base, e 6.2 pollici per quel che potrebbe essere chiamato il Galaxy S8 Plus. Probabile anche l’implementazione di un sistema Force touch. Samsung Galaxy S8 verrà probabilmente annunciato il 27 febbraio durante il Mobile World Congress 2017.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: