Sony ha annunciato due nuovi controller per la console da gioco PlayStation 4 progettati per il pro-gaming. Realizzati da Razer e Bigben Interactive, sono i primi due controller costruiti da produttori third-party ad essere stati ufficialmente autorizzati da Sony.

Il primo dei due è Razer Raiju Gaming Controller, e prende il nome da una creatura mitica giapponese. Il Raiju presenta due levette aggiuntive sul lato anteriore e due grilletti removibili sul lato posteriore, ed offre un pannello di controllo integrato frontale. Il due grilletti sono forniti di pulsanti di blocco e di una modalità di risposta rapida pensata per il gaming competitivo. La memoria interna permette di registrare due differenti profili custom che possono essere richiamati utilizzando l’apposito pulsante sul lato frontale. Le leve analogiche sono inoltre fornite di capsule di gomma removibili che garantiscono un maggiore grip. Come il Dualshock 4, Raiju include un jack da 3.5 millimetri con controlli volume e silenziatore dedicati. Si connette alla PlayStation 4 con un cavo intrecciato di lunghezza pari a 3 metri.

Il Nacon Revolution Pro Controller (prodotto da Bigben Interactive e distribuito da Nacon) si avvale invece di due leve analogiche asimmetriche con ampiezza di movimento pari a 46 gradi in stile Xbox e offre quattro pulsanti scorciatoia extra, un pad direzionale a 8 direzioni migliorato, quattro profili custom per il remapping dei controlli e per l’assegnazione delle macro, la possibilità di regolare la sensibilità delle levette e pesetti per la regolazione del peso del controller. Come Razer Raiju, è provvisto di un cavo da 3 metri removibile.

Entrambi i controller, dei quali non è stato ancora svelato il prezzo ufficiale, saranno disponibili in occasione del periodo delle festività natalizie.

Via

Partecipa alla discussione