Finalmente ci siamo, dopo anni a costruire pezzettino per pezzettino l’intero ecosistema per la smart home, Google ha semplificato tutto. Nest Hub non è una novità in termini assoluti ma è ciò che ci voleva per poter controllare al meglio tutti i gadget connessi in casa.

Non solo Google Nest Hub serve da centro di controllo ma ha anche tutte le classiche funzioni di un Google Home con un display a supporto che dona un valore aggiunto non indifferente. Se pensate di non averne bisogno perché magari avete già in casa un Google Home Mini, vi sbagliate di grosso.

Google Nest Hub Set up e design

Google Nest Hub design

Aprite il box di vendita, prendete Nest Hub, attaccate l’alimentatore proprietario e lo posizionate in casa. Aprite l’applicazione Home sullo smartphone e completate la configurazione. Avete finito, Google Nest Hub ha un set up semplicissimo, non c’è nemmeno bisogno di mettere la password del wi-fi.

Il design di Google Nest Hub è minimalista come ogni prodotto per la smart home che arriva da Mountain View. La traduzione pratica è che Nest Hub, dovunque installato, starà benissimo e donerà gran valore all’ambiente. Questo centro di controllo intelligente è decisamente ben pensato. Ha un base in tessuto che nasconde lo speaker full range di sistema a 360°, il display touchscreen ha delle cornici importanti ma servono per far fondere al meglio Nest Hub all’interno di ogni zona di casa. Google non vuole mettere in casa solo un display ma un vero e proprio oggetto di design, tranquillamente mimetizzabile come una cornice digitale.

Google Home
Google Home
Developer: Google LLC
Price: Free

Google Nest Hub Display e audio

Google Nest Hub display

La novità di Nest Hub è il controllo tramite il display touchscreen da 7″ in 16:9. Sebbene Google non abbia rilasciato ufficialmente queste informazioni, il pannello dovrebbe essere di tipologia IPS con risoluzione HD. Ciò che conta però di questo pannello è un’altra cosa, non la risoluzione o la tipologia, ma come si adatta automaticamente alle condizioni di luce dell’ambiente domestico.

Google Nest Hub è un dispositivo che deve mimetizzarsi quando serve, di notte ad esempio, non si può avere un tablet con una luminosità altissima che in qualche modo possa disturbare il sonno. Per questo motivo ed anche per renderlo a tutti gli effetti una cornice digitale perfetta, Google ha inserito non solo un classico sensore di luminosità ma anche un equalizzatore di tonalità dei colori. Credo che Nest Hub abbia il display che meglio si adatti a tutte le condizioni di luminosità. Impostando tutto in automatico non c’è mai stata una singola volta che mi sia solo venuto in mente il pensiero di dover settare la luminosità in maniera manuale. Anche la temperatura del colore che si adatta automaticamente è perfetta, provare per credere. Sulla carta avevo delle riserve sulla scelta del display, la vita di tutti i giorni mi ha smentito, ottima scelta Google.

Google Nest Hub audio

Apprezzo la scelta anche dell’altoparlante full-range inserito nella base in tessuto. L’audio viene trasmesso a 360° ed a memoria, è tra i migliori della serie degli smart speaker di Google in Italia. Il suono emesso è molto pulito, le tonalità alte sono ben presenti, i bassi si fanno sentire con decisione e le tonalità medie non vengono sacrificate. Se lo volete sapere, potete tranquillamente fare un party a casa con un po’ di musica di sottofondo utilizzando Nest Hub e Youtube Premium (tre mesi in omaggio con l’acquisto di Nest Hub).

Google Nest Hub Utilizzo

Google Nest Hub utilizzo

Avere un display a disposizione è un bel plus per controllare la smart home attraverso l’assistente Google. L’interfaccia può essere controllata attraverso i comandi vocali proprio come sullo smartphone o sui classici Google Home oppure con il touchscreen attraverso gesture.

Con uno swipe verso il basso si accede alla sezione smart home con tutti i dispositivi connessi (telecamere, luci, speaker, tv, aspirapolveri, termostati, campanelli e chi più ne ha più ne metta) che si possono settare tramite una semplice interfaccia con icone grandi molto intuitiva. Uno swipe verso l’alto permette di accedere alle poche impostazioni di Nest Hub come volume, luminosità, sveglie e non disturbare. Uno swipe verso destra si accede alle schede personalizzate per la nostra giornata (in fondo alla lista c’è sempre una scheda in grado di far capire le potenzialità di Nest Hub). In conclusione, uno swipe verso sinistra richiama un semplice orologio.

Google Nest Hub però riesce ad offrire maggiori informazioni rispetto agli altri smart speaker, grazie alle informazioni a schermo è molto più facile interagire con il dispositivo non solo attraverso i controlli touch ma anche attraverso i comandi vocali. Per dirne una, è molto semplice scoprire nuove funzioni di Nest Hub attraverso le schede visive, è molto più interattivo ricevere un suggerimento ed in generale è tutto più appagante. L’esperienza di Assistant con il supporto di un display è decisamente un’altra storia. Una delle cose che più ho apprezzato è la possibilità di trasmettere i contenuti dello smartphone sul Nest Hub proprio come se fosse una Chromecast. Funziona praticamente tutto come foto, video, Youtube, Spotify, Soundcloud e altri servizi ma non Netflix (probabilmente basterà un semplice aggiornamento software).

Ad oggi tutti conoscono le potenzialità di Assistant ma cosa offre di più un Nest Hub rispetto ad un Home Mini? Prima di ogni cosa, interagisce meglio con l’ambiente circostante. Nest Hub è una vera cornice digitale smart, in grado di mostrare i ricordi più belli della libreria di immagini personali di Google Foto (si può scegliere anche di lasciare le immagini prese da sfondi Google). Se posto in cucina Nest Hub può diventare un vero e proprio aiuto con le ricette più difficili, basta chiedere semplicemente come si prepara una ricetta e Nest Hub fornirà indicazioni a schermo oppure video tutorial da YouTube. Posto in stanza da letto sarà possibile creare le proprie Routine mattutine o serali, invece messo in posizione centrale in casa, può essere uno strumento valido per tutta la famiglia grazie al riconoscimento personalizzato Voice Match.

L’assistente Google ha potenzialità infinite, viene perfezionato ogni giorno ed è impossibile descrivere tutte le azioni che può compiere. La cosa importante da sottolineare è che un display rendere l’interazione più naturale, anche banalmente per capire se il comando è stato percepito senza errori. Più si utilizza Assistant e più migliora, un display rende la conversazione più efficace. Provate a chiedere una barzelletta, anche una semplice emoji sarà in grado di farvi divertire di più.

Google Nest Hub Conclusioni

Google Nest Hub offerte

Finalmente la domotica è completa, Google Nest Hub è il centro di controllo perfetto per gestire tutti i servizi diversi che si possono avere in una smart home. Non c’è più bisogno di aprire tante applicazioni oppure di dover ricordare alla perfezione i comandi, con un display touchscreen anche chi è meno pratico con Assistant sarà in grado di controllare la domotica in maniera intuitiva. Google ha fatto un grande lavoro di traduzione dell’esperienza utente del monto IoT (Internet of Things, Internet degli oggetti) in un qualcosa di estremamente semplice e divertente, il tutto senza ridurre le potenzialità di tutte queste tecnologie.

Google Nest Hub ha un costo di circa 129 Euro, può essere acquistato sullo store online di Google oppure nei negozi Unieuro e Mediaworld. Il prezzo di listino è assolutamente in linea con il mercato e se state pensando di costruire una smart home, consiglio vivamente di spendere qualcosina in più e puntare a Nest Hub come centro di controllo principale, anche rispetto alla piccola cifra richiesta per un Google Home Mini.

Interagire con l’intelligenza artificiale di Google ed osservare il display di Nest Hub è un po’ come conversare con una persona, c’è il contatto visivo ed aiuta tantissimo nel chiudere un dialogo efficace di senso compiuto. Queste macchine con intelligenza artificiale sono un goloso assaggio di un futuro che cambierà i paradigmi della vita, non solo quella domestica.

Wallpad WiFi e RF di vetro pannello touch switch, no Hub required, funziona con Amazon ALEXA assistente, Google e Google Nest, bianco

22.56€ Amazon Prime

119€ kelkoo[venduto da Clickforshop]

Pro

  • Taratura automatica display
  • Audio
  • Funzionalità di Assistant

Contro

  • Caricatore proprietario

Scatti realizzati con Canon M50 – Acquista su Amazon

I nostri voti

Design9
Display9
Audio8
Funzionalità10
Rapporto qualità-prezzo8
Voto finale8.8

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome