Le telecamere di sorveglianza smart stanno diventando sempre più gettonate anche tra gli utenti consumer, sopratutto perché i loro costi si sono abbassati notevolmente e allo stesso tempo sono diventate più preformanti e più smart grazie alla connessione con altri dispositivi di domotica come gli assistenti virtuali Google Assistant e Alexa di Amazon.

Tra queste una delle più gettonate nel mercato Italiano sono le telecamerine di YI Technologies, che per chi non lo sapesse è un’azienda “costola” della più conosciuta Xiaomi e di conseguenza è già sinonimo di garanzia e affidabilità in quanto anche dal lato software troviamo un’integrazione nativa con i servizi e gli altri prodotti dell’ecosistema Xiaomi.

Oggi in particolare vogliamo parlarvi della telecamera Kami wirefree Outdoor che come suggerisce già il nome è una telecamera per esterni che ha il notevole vantaggio di non avere alcun cavo per l’alimentazione ma piuttosto si alimenta grazie alle batterie incluse per una durata di fino a 6 mesi di autonomia. Il collegamento avviene tramite Wi-Fi e in caso di assenza di rete la telecamera è comunque in grado di registrare i video su scheda MicroSd. Passiamo quindi subito ad esplorare la Kami wirefree Outdoor incominciando dal contenuto della confezione.

venduto da 

Unboxing

Il contenuto della confezione è molto ricco considerando il prezzo a cui viene venduta la Kami wirefree Outdoor. Al suo interno troveremo infatti tutto il necessario per utilizzare subito la telecamera Kami wirefree Outdoor oltre a 4 batterie con relativo caricabatteria e cavo micro USB per la ricarica. Inoltre avremo diversi stand e stopper da muro per poter collocare velocemente la telecamera in qualsiasi punto ne abbiamo bisogno.

A questo si aggiungono ovviamente il manuale di istruzioni, la garanzia e alcuni accessori come un O-ring di ricambio, un pin di metallo per il reset della Kami wirefree Outdoor e un piccolo gommino per appoggiare la telecamera in piano.

Design

Il design “a proiettile” della Kami wirefree Outdoor è molto elegante e minimalista, proprio come quasi tutti i prodotti YI. Il colore è il tradizionale bianco cui l’azienda ci ha abituato per gli altri prodotti di sicurezza domotica e i materiali costruttivi sono molto solidi e robusti anche in vista del fatto che trattandosi di una telecamera d’esterno deve resistere ad intemperie come vento, umidità o pioggia.

Le dimensioni del corpo principale sono simili a quelle di una tradizionale lattina da bere da 33cl e la sensazione al primo contatto è stata molto positiva sia per i materiali che per la solidità di costruzione.

La Kami wirefree Outdoor ha un’angolo di ripresa di 140° ed è in grado di registrare video il risoluzione full HD a 1080p e inoltre include un array di sensori infrarossi passivi (PIR) per il rilevamento del movimento. Questo significa che è in grado di registrare solamente in presenza di persone o animali grazie al rilevamento termico, ignorando invece altri oggetti in movimento come automobili. Dispone inoltre di sensore notturno e microfono-speaker a due vie per registrare audio o inviare messaggio vocali.

Ha ovviamente la certificazione per resistere a polvere ed acqua e nello specifico troviamo una certificazione IP65 ovvero protezione completa contro la polvere e schizzi d’acqua. Non è quindi waterproof, ma dubitiamo che aveste avuto intenzione di installarla dentro l’acqua.

Le riprese che vengono registrate quando si attivano i sensori possono essere salvate sul cloud oppure in locale grazie all’ingresso micro-SD posizionato internamente.

Setup e performance

La prima operazione da fare una volta aperta la confezione è installare le 4 batteria incluse, che sono leggermente più grandi delle tradizionali pile AA ma fortunatamente troviamo anche un caricabatteria apposito per poterle ricaricare tramite micro-USB. Ovviamente se sono troppo scariche la prima volta potrebbe essere necessario lasciarle in carica qualche ora, ma in questo caso una “voce” ci avviserà, in Inglese, che la carica è troppo bassa e quindi di procedere prima a ricaricarle.

Per installarle basterà “svitare” la parte frontale della telecamera Kami Wirefree e seguire le indicazioni del polo negativo e positivo per inserirle e far si che la telecamera si accenda automaticamente.

Le batterie sono del tipo 18650 che troviamo anche su strumenti come trapani elettrici o simili e garantiscono un’ottima autonomia. Questo significa che potremo rimpiazzarle facilmente così come il caricabatteria potrà essere facilmente recuperato in caso di perdita o malfunzionamenti.

Yi dichiara fino a 6 mesi di autonomia ( più della maggior parte della concorrenza ) ma tenete conto che il sensore di movimento, i raggi infrarossi e la connessione wi-fi potrebbero impattare su questo valore.


Ricordiamo che la Kami wirefree può registrare direttamente su micro-SD ( rendendola di fatto utile anche se volessimo installarla in un ambiente privo di connessione Wi-Fi. Inoltre potremo vedere lo streaming della telecamera tramite l’app Kami Home o grazie a dispositivi smart come Amazon Echo Show senza bisogno di hub aggiuntivi.

Una volta installate le 4 batterie è il momento di configurare la nostra Kami wirefree Outdoor per la prima volta grazie ad uno smartphone Android o iOS.

A questo punto non resta altro da fare che scaricare l’app Kami Home app che ci guiderà attraverso la prima configurazione che permetterà di “passare” i dati di connessione wi-fi alla telecamera affinché si connetta automaticamente alla rete wifi ogni volta che questa è raggiungibile.

La procedura è veramente molto semplice e basterà scansionare il codice QR presente internamente vicino al vano batteria e lasciare che l’app procedura faccia il resto. In caso di errore si potrà riprovare semplicemente resettando le impostazioni di fabbrica tramite il piccolo pulsante presente una volta svitata la parte posteriore, con l’aiuto dello spillo incluso in confezione simile a quello degli smartphone per estrarre il vano sim.

Fatta la prima connessione la Kami Wireferee è già pienamente operativa. Lo stream live della telecamera apparirà nella schermata principale dell’app Kami Home, a fianco di altre telecamere di sorveglianza Yi/Kami che eventualmente abbiamo già in casa.

Dalla home potremo poi decidere se attivare la modalità Casa oppure se stiamo uscendo. Questo “switch” significa semplicemente se Kami deve registrare i movimenti rilevati ( su Cloud o MicroSD ) quando attiviamo la modalità Fuori Casa che ovviamente non è attiva in modalità Casa

Qualità dell’immagine

Per la fascia di prezzo in cui vuole collocarsi questa Kami Wire-free la qualità generale dei video e delle immagini e molto buona. In qualità HD le immagini sono ben bilanciate a livelli di colore e sono molto nitide.


Le uniche incertezze che abbiamo notato si riscontrano in condizione di luce molto diretta da parte dal sole ( come è ovviamente prevedibile ) e nel momento che andiamo a fare lo zoom digitale dove l’immagine degrada velocemente di nitidezza.

qualità HD, immagine live con zoom digitale

La modalità notturna, che attiva automaticamente i raggi IR di notte, ci ha piacevolmente stupito, con immagini ben dettagliate che permettono di identificare anche un volto in piena notte.

Essendo una telecamera pensata per l’uso esterno il motion detection non si attiva ad ogni minimo movimento ma è configurato per attivarsi in presenza di fonti di calore di modeste dimensioni. Questo significa che non dovremo preoccuparci di piazzarla in un’area dove potrebbero transitare macchine o con la pura che si attivi ad ogni gatto di passaggio nel nostro cortile.

In ogni caso se dovessimo riscontrare diversi falsi positivi, l’app Kami ha la possibilità di impostare un timer di cooldown tra un rilevamento e l’altro, in questo modo ridurremo il numero di notifiche che riceviamo sul nostro smartphone. Si può anche disattivare completamente la modalità di rilevamento automatico del movimento ma ovviamente questo riduce praticamente a 0 l’efficacia della telecamera come dispositivo di sorveglianza in caso di furti o simili.

L’app Kami Home

L’app per gestire i prodotti Kami è Kami Home, facilmente reperibile dal PlayStore di Google o dall’App Store di Apple.

L’applicazione è molto pulita e guiderà l’utente per le prime configurazioni dei nostri nuovi dispositivi e allo stesso tempo funzionerà da hub principale per tenere sotto controllo tutti i nostri dispositivi connessi. Abbiamo trovato sia la grafica che l’utilizzo molto inuitivi: semplice, con un’ottima user experience e con funzioni semplici e chiare da capire e configurare.

La pagina iniziale ci accoglierà con una panoramica di tutte le nostre telecamere e con le funzioni rapide più importanti, in primis due grandi pulsanti pe attivare la modalità “A Casa” e “Fuori Casa” che come abbiamo visto prima permettono di attivare o disattivare il rilevamento dei movimenti e le relative segnalazioni che riceveremo.

L’app è divisa principalmente in 4 sezioni:

  • Home: La pagina di benvenuto raccoglie le info chiave per gestire la sicurezza. Avremo una lista ( o griglia ) del live feed delle nostre telecamere, due grandi pulsanti “A Casa” “Fuori Casa” e un pulsante “+” dove potremo aggiungere altri dispositivi. Infine troveremo alcuni suggerimenti sugli smar kits o altre offerte di Yi Technologies.
  • Avvisi: Raccolti per data e per tipo di attività, qui avremo sott’occhio tutti i video registrati dalla nostra telecamera ripresi poiché si è attivato il sensore di movimento. Attraverso un semplice calendario potremo poi saltare a giorno in giorno per esaminare meglio le rilevazioni.
  • Cloud: Grazie all’abbonamento Cloud ( di cui vi parleremo tra poco ) potremo mantenere salvati nel cloud fino a 30 giorni di cronologia
  • Discover: In questa sezione avremo accesso alle impostazioni delle nostre telecamere e ad alcune modalità avanzate come la condivisione delle telecamere ad altri utenti, aggiornamento firmware, riconoscimento facciale e molto altro.

Tuttavia c’è ancora molto da lavorare sull’app, non tanto per il comparto grafico e di impostazione quanto per qualche fastidioso bug da risolvere. In primis le notifiche del sensore che come si può leggere dalle recensioni nei rispettivi store a volte arrivano in ritardo oppure non funzionano in background.

Questo è ovviamente un discorso molto ampio, soprattutto su Android dove spesso le funzionalità dei singoli produttori ( come risparmio energetico molto aggressivi, ibernazione, etc) potrebbero rendere inefficaci le segnalazioni e di fatto l’essenza stessa di una telecamera di sorveglianza. Dai nostri test e con la versione più recente dell’app ( aggiornata a Ottobre 2020) non abbiamo riscontrato grossi problemi come crash e notifiche anche se qualche volta arrivavano in leggero ritardo.

Cloud + MicroSD

Il vantaggio di questa Kami Wire-Free è sicuramente la possibilità di funzionare anche senza wi-fi ma grazie ad una micro-SD ( fino a 64GB) inserita vicino al vano batterie principale. Questo significa che ipoteticamente potremo installare la nostra telecamera ovunque, anche su un albero in mezzo ad una foresta per far si che registri in caso di rilevamento di movimento.

Ovviamente non potremo accedere da remoto per visualizzare il live feed né tantomeno avremo avvisi di rilevamento e in caso di danneggiamento della telecamera sarebbe impossibile recuperare i video registrati. Tuttavia è un’ottima possibilità, sia in caso di backup qualora la rete wi-fi di casa dovesse disattivarsi sia per chi volesse sorvegliare comunque zone distanti da una connessione wi-fi anche se in modo più rudimentale.

L’abbonamento Premium per il Cloud

Come ogni telecamera di sorveglianza smart anche la Kami-WireFree richiede un abbonamento per sfruttare al meglio il cloud e di conseguenza avere rilevamenti più frequenti e continui e per poter accedere alla cronologia per 30gg.

Vediamo ora insieme i costi e le funzionalità che vengono sbloccate nel momento che si passa al piano premium.

Senza alcun abbonamento potremo comunque utilizzare tutte le funzioni di Kami anche se con alcune ( importanti ) limitazioni, tra queste le principali sono:

  • Registrazione video in caso di movimento limitato a 6 secondi
  • Cooldown forzato tra un rilevamento e l’altro
  • Cronologia ridotta sul cloud

Appare quindi chiaro che per quanto sia comunque utilizzabile, senza abbonamento premium le capacità di sicurezza dei prodotto Kami e Yi viene notevolmente castrata. Immaginate un rilevamento di un ladro che vuole irrompere in casa vostra ma dopo 6 secondi il video si blocca senza riuscire a vedere nemmeno il volto del malintenzinato.

Yi mette a disposizione per i nuovi utenti 30 giorni di prova gratuita dei servizi premium mentre poi si dovrà passare ad un piano mensile o annuale. Esistono diversi piani di abbonamento che cambiano soprattutto in funzione al numero di telecamere che abbiamo ( 1 o 5 ) e ai giorni di salvataggio in cloud ( 7gg, 15gg o 30gg ). Esiste anche una modalità CVR per la registrazione continua, ideale per locali e negozi.

Il paino base ha un costo di circa 7,50€ al mese ( 1 telecamera, 7gg di backup ) mentre quello più avanzato viene ( in promozione in questo momento che scriviamo ) sui 129€ all’anno ( circa 11€ al mese ). Inutile dire che l’abbonamento è raccomandato e sopratutto indispensabile se prendete molto seriamente la sicurezza e volete avere il pieno controllo sulle registrazioni e sulla quantità di video archiviati in cloud.

Conclusioni

Le telecamere di sorveglianza da esterno generalmente più costose della controparte indoor ma Yi ha fatto un’ottimo lavoro con la Kami wire-free Outdoor per creare una telecamera di sorveglianza IP58 elegante e robusta, con risoluzione 1080p; sensore di movimento e visione notturna per tenere sotto controllo tutte quelle zone che non sono raggiunte dalla corrente elettrica di casa come ad esempio giardini, garage, un piccolo ufficio, cantine o qualsiasi altro posto in cui ne abbiamo necessità Inoltre l’audio a due vie è veramente utile in caso di dover scacciare malintenzionati o semplicemente per comunicare con la persona inquadrata dalla Kami wirefree Oudoor.

Le batterie in dotazione dovrebbero garantire fino a 6 mesi di autonomia e purtroppo non possiamo confermare o smentire ancora questi dati ma come abbiamo detto sopra dipende molto da alcuni fattori come: segnale wi-fi, attivazione sensore notturno e di rilevamento e molto altro. Di certo anche se dovesse avere bisogno di una ricarica completa ogni 4-5 mesi ( per tenerci bassi ) sarebbe già un’ottima soluzione.

Infatti la Kami Wire-Free Outdoor è senza dubbio una telecamera interessante ed elegante per chi cerca una soluzione in questa fascia di prezzo, stiamo infatti parlando di un prezzo di listino di circa 90€ al momento della recensione, con street price e offerte lampo che spesso ci permettono di risparmiare qualche cosa.

Ci è piaciuta molto la dotazione della confezione, completa sia per quanto riguarda batterie e caricabatterie sia per il notevole numero di accessori per fissare la nostra Kami Wire-Free Outdoor in praticamente qualsiasi posto grazie a vari tipi di supporti, stopper e placche metalliche.

E’ anche molto facile da configurare e utilizzare ed è perfetta per chiunque voglia tenere un occhio di sicurezza sulle sue proprietà. Chiunque abbia un minimo di dimestichezza con uno smartphone Android/Apple riuscirà in 10 minuti ad installarla e configurarla anche grazie al QR code che semplifica molto l’installazione.

Per quanto riguarda la qualità dell’immagine è sicuramente migliore della media di quelle che abbiamo testato in questa fascia di prezzo con una buona gamma di colori, angolo di visione a 140° e un sensore notturno che ci ha piacevolmente sorpresi.

Tuttavia le immagini iniziano a degradare velocemente la qualità per quello che riguarda lo zoom, con pixel poco definiti cercando di allargare l’immagine o in condizioni di estrema luminosità come luce diretta del sole o forti riflessi magari dovuti a vetri e finestre. Anche l’algoritmo di compressione sembra molto aggressivo sia per quanto riguarda il salvataggio il locale che il cloud e questo farà sicuramente risparmiare spazio da una parte ma potrebbe non essere sempre sufficiente per identificare il volto di chi voleva entrare nelle nostre proprietà. Ci sono diversi fattori che entrano in gioco e una collocazione adeguata della telecamera potrebbe sicuramente fare la differenza.

Come evidenziato prima le notifiche non sempre arrivano tempestivamente e questo è sicuramente un grande problema visto che in caso di reale emergenza una manciata di minuti potrebbero fare la differenza. Alcune volte le notifiche si sono ripetute improvvisamente costringendoci ad aprire l’app e controllare effettivamente cosa sia successo e il motivo di tutte quelle segnalazioni di seguito.

L’abbonamento Cloud non è obbligatorio ma altamente consigliabile poiché è l’unico modo per avere la certezza di avere ogni clip registrata in un posto sicuro e accessibile in ogni momento, da qualunque posto; anche se la Kami wirefree Outdoor dovesse subire danni o venire distrutta da malintenzionati.

La Kami wirefree Outdoor è sicuramente consigliata a chi cerca un sistema di sorveglianza da esterno dal prezzo abbordabile e che non ha accesso alla rete elettrica ( in quel caso vi ricordiamo che esiste la Kami Oudoor in versione cablata a circa 85€ ). Il servizio cloud è sicuramente un optional importante da avere ma grazie allo slot micro SD potremo registrare anche in locale i movimenti rilevati dalla telecamera.

E’ ovviamente “sprecata” come telecamera indoor in quanto molte funzioni perdono di senso, come il fatto di essere senza fili e l’impermeabilità agli schizzi d’acqua. Inoltre per quanto la risoluzione sia 1080p e la qualità generale sia sopra la media del mercato, le lenti non sono certo da top-gamma quindi se avete bisogno di avere livelli di protezione estremamente alti, come necessità di vedere a tutti i costi i volti delle persone o leggere le targhe delle vetture nella vostra proprietà, sarebbe meglio orientarsi verso soluzioni sicuramente più adeguate – ma ovviamente a fasce di prezzo diverse. Per tutti gli altri usi standard la Kami Wirefree è sicuramente un’ottimo compromesso in termini di qualità e prezzo.

Prezzo e disponibilità

Yi Technologies potrebbe ancora suonare come un nome nuovo qui in Europa ma se avete sentito parlare degli ottimi prodotti di Xiaomi come gli smartphone, allora sapete già di che standard qualitativo stiamo parlando.

Il prezzo della Kami Wirefree Outdoor è molto competitivo e si tratta di un sistema di sorveglianza per esterni ben progettato con un prezzo di listino che si aggira intorno ai 100€ per una telecamera da esterno senza fili, FullHD, con visione notturna, MicroSD, rilevamento del movimento e audio a due vie.
Con queste premesse capirete che si tratta di un prodotto molto versatile che potrete installare praticamente ovunque: su una grondaia, un recinzione, un albero, una parete in garage e via dicendo. Qui sotto vi lasciamo le offerte aggiornate in tempo reale per la kami Wirefree Outdoor.

venduto da 

I nostri voti

Design9
Funzionalità8
Qualità8
Rapporto qualità/prezzo8.5
Voto finale8.4

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.