Nei giorni scorsi avete avuto modo di leggere le impressioni di Bernardo su Nowave, l’emergente brand italiano per salvaguardare gli occhi dalla dannosa luce blu degli schermi.

Oggi vediamo tre esperienze della nostra redazione che ha utilizzato differenti modelli di occhiali in situazioni diverse tra loro. C’è Andrea, che con i suoi Landfall ha apprezzato fino in fondo i film e le serie tv più in voga del momento , Bernardo che con il suo Bristol ha risolto il problema della luce blu da smartphone e Riccardo che ha utilizzato gli Olistic per intense sessioni di gaming.

Riccardo – Nowave Olistic

Per passione e per lavoro mi trovo molte, forse troppe, ore davanti a uno schermo (che sia computer, telefonino o tv domestica) e già da qualche tempo incominciavo a sentire dei fastidi agli occhi.
Mi sono subito recato presso un ottica per effettuare una visita di controllo e mi è stato suggerito, non imposto, di procurarmi un paio di “occhiali da lavoro” per stare davanti al pc.
Mi ero già informato su internet, e con molto piacere ho partecipato a questa prova interna con alcuni dei miei colleghi, per conoscere e vedere meglio questo emergente brand Italiano Nowave che mi ha incuriosito fin dalla mia prima visita alla loro homepage.

Nowave Olistic – Leggeri, pratici e moderni

Già dopo alcuni giorni di utilizzo non ho più gli occhi rossi iniettati di sangue a fine sera, i piccoli mal di testa si sono attenuati, e la reattività dello sguardo è più vispa e rilassata.

Personalmente li uso molto durante le sessioni di gaming in quanto, specialmente con gli ultimi titoli e le ultime piattaforme di gioco in circolazione, la velocità di aggiornamento delle immagini è molto alta e l’occhio tende a stancarsi più velocemente rispetto ad una visione normale di un video su YouTube.

Dopo questa prova sto valutando di acquistare una montatura Nowave con lenti foto cromatiche per la stagione estiva in quanto ho visto sono presenti a catalogo ad un prezzo più che onesto, rispetto alle normali ottiche della mia zona.

Se siete interessati agli occhiali Nowave potete dare uno sguardo alle loro proposte e utilizzare il codice sconto esclusivo da inserire in fase d’acquisto per per avere uno sconto del 10%:

TECHZILLA10

Bernardo – Nowave Bristol

Dopo qualche settimana di utilizzo, devo ammetterlo: con gli occhiali Nowave ho disattivato la modalità protezione occhi da smartphone, tablet e desktop. Li indosso quando lavoro durante il giorno e quando ho bisogno di passare de tempo davanti ad un display di notte. I miei occhi stanno ancora lacrimando per la gioia, non per il rossore. Il filtro di questi occhiali Nowave fa miracoli.

Si vede tutto leggermente più ambrato ma bastano pochi minuti per farci l’abitudine, ad onor del vero, il loro punto forte è il non snaturare i colori se non quel bianco forte accecante.

Dovrei ma non porto gli occhiali ma questi Nowave Bristol son davvero belli anche solo da punto di vista estetico. Li utilizzerei tranquillamente come accessorio per completare il look di una serata oltre ad indossarli per una relazione intima con il mio monitor 4K. La montatura mi sembra essere molto leggera e resistente allo stesso tempo, non provocano fastidi da eccessivo utilizzo.

Se siete interessati agli occhiali Nowave potete dare uno sguardo alle loro proposte e utilizzare il codice sconto esclusivo da inserire in fase d’acquisto per per avere uno sconto del 10%:

TECHZILLA10

Andrea – Nowave Landfall

Non ci si rende conto degli effetti negativi che un display può arrecare agli occhi e, in generale, alla salute dell’uomo finché non si provano le soluzioni che servono per mitigarli. Solo da un paio d’anni l’attenzione si è focalizzata sulla luce emessa dai dispositivi LCD e LED, una fonte luminosa che ha una corta lunghezza d’onda e presenta un’ elevata frequenza ed energia.

I produttori di apparecchi tecnologici hanno cercato di intervenire a livello software, introducendo la funzione “Protezioni occhi“, che modifica la temperatura colore del display, rendendo lo stesso più caldo e piacevole da osservare. Cercavo da un pò di tempo, però, qualcosa di personale, un accessorio di design che potesse aiutarmi anche in altri contesti di utilizzo, come durante la guida notturna. Gli occhiali Nowave sono sicuramente la soluzione definitiva alle mie esigenze.

Occhiali Nowave – Una bella scoperta

Trovare qualcosa di design e funzionale non è affatto semplice. La versione Landfall di Nowave rappresenta il connubio perfetto di entrambe le caratteristiche. Le lenti sono in CR39, un materiale organico che filtra circa il 40% di luce blu e possiede un trattamento anti riflesso. La montatura, inoltre, è leggera e flessibile: quasi ci si dimentica di averli indosso. Guardare il mondo digitale con un paio di occhiali di questo tipo vuol dire visualizzare le immagini senza compromettere la fedeltà cromatica; il riflesso ambrato che si nota guardando il pannello rende piacevoli le immagini e riduce, al contempo, l’affaticamento visivo.

Per chi come me ingerisce grandi quantitativi di film e serie sulle principali piattaforme, come Netflix, Nowave rappresenta un valido aiuto. Molti, come il sottoscritto, tendono a divorare filmati in ogni dove, con qualsiasi mezzo tecnologico e a qualsiasi ora. Da quando indosso il modello Landfall, guardare film, soprattutto di notte e al buio, è diventato meno faticoso, meno impegnativo per la mente e per gli occhi!

Se siete interessati agli occhiali Nowave potete dare uno sguardo alle loro proposte e utilizzare il codice sconto esclusivo da inserire in fase d’acquisto per per avere uno sconto del 10%:

TECHZILLA10

Ti invieremo all'incirca una email a settimana, e puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: