Panasonic aggredisce il mercato delle Fotocamere compatte con Lumix TZ70. Il mercato delle compatte sta forse iniziando a sentire il peso del tempo, i consumatori iniziano a ricercare l’affare. Non qualità ma punto prezzo aggressivo, questo è quello che sta muovendo la situazione per quanto riguarda la massa, quella che fa numeri. Panasonic punta ancora una volta alla qualità estrema dei suoi prodotti per spiccare tra la marea di proposte non proprio eclatanti. Panasonic Lumix TZ70 con la sua semplicità e versatilità, riuscirà a conquistare anche i meno attenti?

Unboxing

Panasonic Lumix TZ70 Unboxing

Il box offerto da Panasonic si presenta in maniera molto elegante e professionale. Lascia intravedere molto di ciò che ci aspetterà all’interno della confezione, tutto ciò aumenterà ancora di più la sensazione di voler assolutamente mettere le mani sul prodotto. Al suo interno una dotazione standard:

  • Lumix TZ70
  • Software
  • Cavetteria
  • Caricatore
  • Laccio da polso
  • Manuali e Garanzia

Specifiche tecniche

Panasonic Lumix TZ70 Specifiche

Panasonic concepisce questa fotocamera Lumix TZ70 con una serie di specifiche tecniche molto interessanti. Tra le tante spicca sicuramente il grande sensore MOS da 12,1 Megapixel e la nuova lente LEICA DC VARIO-ELMAR con zoom ottico 30x. Ecco la lista completa delle specifiche tecniche di questa SuperCompatta:

  • 12.1 Megapixel High-sensitivity MOS Sensor
  • Leica DC Vario-Elmar
  • Hybrid OIS
  • XGA OLED Mirino elettronico
  • Display da 3 Pollici LCD 
  • 1080p a 50p, 28Mbps (AVCHD)
  • HDMI
  • Costruzione di qualità
  • Wi-Fi
  • NFC

Design ed ergonomia

Panasonic Lumix TZ70

Dal punto di vista prettamente estetico Panasonic ha fatto davvero un lavoro notevole. Il primo impatto è assolutamente positivo. Dopo una presa di contatto di pochi minuti ci si rende conto di quanta qualità ci sia in un prodotto del genere. bastano poche occhiate e qualche sensazione al tatto per valutare in maniera più che soddisfacente il lavoro di costruzione del prodotto. Un bel concentrato di tecnologia.

Il disegno di Panasonic Lumix TZ70 risulta abbastanza semplice (non è facile dare carattere al form-factor di una compatta) ma allo stesso tempo dai tratti aggressivi, tutto ciò aumenterà la sensazione di avere un vero e proprio oggetto premium tra le mani. I materiali utilizzati sono policarbonato e metallo. Il design perfetto per il momento giustoIl policarbonato è presente sulla maggior parte del dispositivo con trame e lavorazioni diverse nei punti dove la presa deve essere ben salda (con qualche soluzione fisica davvero notevole). Il metallo è destinato alla parte frontale e si avverte subito il suo impiego, di questi tempi tenderà subito a diventar freddo. Inerzie, non c’è nessun tipo di fastidio, la presa è assicurata dalla soluzione in policarbonato gommato.

Panasonic Lumix TZ70

La costruzione generale ci ha particolarmente colpito, non troviamo punti deboli, nessun scricchiolio o problema di assemblaggio scocca, insomma tutto è studiato per essere estremamente resistente. Anche tutti i tasti e le regolazioni presenti sul corpo macchina godono di una costruzione buona. La pressione è assolutamente piacevole e sembrano poter mantenere la loro resistenza nel tempo. Anche i piccoli sportellini godono di una costruzione invidiabile, la molla permette una corsa decisa, è davvero comodo fare tutti i collegamenti del caso.

Le dimensioni generali sono assolutamente perfette anche per lo scatto al volo con una singola mano. Grazie alla costruzione di livello, il sapiente impiego di materiali gommati, questa Lumix TZ70 non correrà mai il rischio di scappare via senza permesso. Se proprio vuole tentare la fuga, in confezione c’è un sicuro laccetto da polso sempre ben accetto.

Panasonic Lumix TZ70

Se proprio si deve trovare un piccolissimo difetto, che in realtà difetto non è, riguarda la resistenza dell’anello per la regolazione del fuoco o dello zoom. Per resistenza non intendiamo la sua durata nel tempo o la sua costruzione, su quel piano siamo su un livello molto alto, per resistenza intendiamo quella forza da applicare affinché esso ruoti. Sembra che la resistenza di rotazione (sopratutto nei primi approcci, con il tempo tutto è diventato più fluido) sia leggermente pastosa. Nulla di particolare, sono preferenze personali. Sicuramente c’è qualcuno che apprezzerà il movimento “accompagnato”.

Panasonic Lumix TZ70,scattare con eleganza

Panasonic Lumix TZ70 in definitiva regalerà sensazioni premium al solo sguardo. La presa di contatto con il dispositivo aumenterà ancora di più questa sensazione che si manterrà ne tempo.

Prestazioni | Esperienza di scatto

Panasonic Lumix TZ70

Partendo da quanto già detto per le sensazioni estetiche trasmesse, anche la presa gode di ottimi feedback. I controlli sono tutti a portata di dito, premerli al volo non è un problema (Molto interessante la possibilità di attivare velocemente il Wi-Fi). In linea di massima le sessioni di scatto sono divertenti, rapide e molto comode, come una compatta dalle giuste dimensioni insegna. Ottima la mossa di controllare i parametri non solo tramite l’anello ma anche tramite il movimenti circolare del pad fisico che consente estrema flessibilità.

Prima di passare alla qualità pura di scatto va evidenziato come il Menù delle preferenze sia molto ricco di parametri e intuitivo, sotto questo punto di vista Panasonic ha lavorato bene ad una organizzazione del software e dei menù migliore rispetto alle passate uscite dove avevamo intuito delle piccole inerzie che si avvertivano nel primo periodo di utilizzo In ogni caso dopo aver preso una certa “confidenza” con la macchina, gestire il software non è più un problema.

Sensore High-sensitivity MOS, 12,1 Megapixel e la nuova lente LEICA DC VARIO-ELMAR con zoom ottico 30x. Cosa volere di più da una compatta, il 4K? No, fortunatamente non è presente su questa soluzione, se proprio avete voglia di 4K altri prodotti in casa Panasonic fanno per voi. Tutto ciò si traduce in risultati di scatto entusiasmanti, esperienza di scatto e ripresa video superiore alle nostre aspettative. La qualità in JPEG è ottima sopratutto ad ISO bassi (situazione dove rende in maniera eccellente). I colori sembrano vividi ma senza ricadere nel campo dei colori falsati (con luce artificiale, al chiuso, abbiamo notato una tendenza di colori al giallino. Si risolve facilmente in post-produzione. Inerzia.). Forse forse i colori sembrano fin troppo naturali, gusti personali. La quantità di dettagli catturati è di livello, ma come è normale che sia, quando gli ISO si alzano, i dettagli iniziano a sparire. In linea di massima la camera cattura in maniera eccezionale fino ad ISO 1600 con immagini davvero nitide, pronte per essere utilizzate così come sono, senza troppa post-produzione. La perdita di dettaglio inizia verso ISO 3200, anche se la mancanza di particolari si noterà in fase di Zoom. Un occhio di falco noterà queste imprecisioni. Quando gli ISO si alzano è giusta mossa passare a RAW.La qualità di scatto è superiore alla media! I vantaggi di questo formato sono notevoli, molte più informazioni dinamiche rispetto al JPEG, un controllo maggiore sul colore, possibilità di intervenire sul bilanciamento del bianco, riduzione del rumore, nitidezza. Insomma, il formato RAW ci permetterà di prendere maggior possesso dei nostri scatti e di arrivare al risultato desiderato. Assolutamente nulla da dire per il pezzo forte, lo zoom ottico 30x. Zoom o non Zoom è una questione di preferenze personali su questa Panasonic c’è e funziona bene. L’ Autofocus non è proprio una scheggia in tutte le situazioni, ma in condizioni favorevoli si comporta più che bene. Notevole anche la velocità di avvio della macchina, così come è veloce la navigazione nei menù.

Panasonic Lumix TZ70

La parte di registrazione Video è sicuramente una delle funzioni più utilizzate ultimamente e questa Panasonic Lumix TZ70 non tradisce. Il 4K è la feature che si fa notare ma è assente e non se ne sente particolarmente il bisogno. In ogni caso la registrazione è davvero sorprendente, tante soddisfazioni per quanto riguarda la registrazione FullHD e HD, in questo caso sono davvero tante le possibilità offerte al consumatore finale. Si parte dallo Stabilizzatore Ottico Hybrid+ che assicura sempre una qualità di ripresa elevata (anche se delle volte risulta troppo aggressivo ma mai fastidioso). Il peso dei file finali non è eccessivo e la qualità non è assolutamente compromessa. Discreto l’audio catturato dalla macchina, anche se è sicuramente una scelta giusta utilizzare un microfono esterno.

Panasonic Lumiz TZ70, pronta a tutto

Qualche nota di merito per il display ben visibile anche ad una forte luce solare (presente il sensore di luminosità automatica, ance quello di prossimità) e per la presenza di Wi-Fi ed NFC che permettono condivisioni rapide e qualche features smart, come da tradizione Panasonic per i suoi prodotti. La presenza del mirino su una fotocamera compatta è sicuramente un bel regalo da parte di Panasonic che vi farà dimenticare l’assenza del touchscreen.

Autonomia

Panasonic Lumix TZ70

Panasonic dona a Lumix TZ70 una batteria che è capace di contenere circa 1250 mAh di energia. Tralasciando i dati puramente tecnici la batteria riesce a donare una autonomia abbastanza rocciosa ma nulla di troppo eclatante. Facendo una piccola media ci troviamo di fronte a circa 250/300 scatti in condizioni di utilizzo basico, un risultato non male. Ovviamente giocando con i vari parametri da impostare, Wi-Fi, NFC, in poche parole sfruttando a pieno regime questa Lumix TZ70, la quantità di scatti si riduce.

Panasonic Lumix TZ70

Per quanto riguarda la registrazione video, questa Lumix riesce a coprire quasi 1:30 ore di riprese in FullHD. I tempi di ricarica sono nella media, questa batteria riesce a ricaricarsi (0%-100%) in poco più di 1:20 ore con il caricatore esterno in dotazione.

Considerazioni finali

Panasonic Lumix TZ70

Panasonic ha dato prova di forza, ancora. Questa Lumix TZ70 è davvero una compatta sorprendente, quasi unica nel suo genere. La qualità degli scatti è ottima così come la ripresa video. Le sensazioni trasmesse sono quelle giuste, è un dispositivo premium e si sente. Pronta al futuro con delle features semplici ma utilissime come il Wi-Fi ed NFC. C’è qualche ombra come è giusto che sia, il mirino è una piacevole sorpresa ma mette una pezza alla mancanza del touchscreen. Tanto equilibrio per questa proposta di Panasonic che punta tutto sulla qualità e non suoi numeri. Panasonic Lumiz TZ70 è la compatta moderna pronta per qualsiasi tipo di utilizzo, in ogni tipo di condizione e con l’eleganza giusta.

Rapporto Qualità-Prezzo

Panasonic Lumix TZ70 Offerte

Per portarci a casa questo concentrato di qualità e prestazioni tocca sborsare di listino la “modica” cifra di circa 450 Euro. Un prezzo che per molti può sembrare corposo, in realtà per ciò che offre questa Panasonic Lumix TZ70 è giustificato. Puntare ad un prezzo più aggressivo è sicuramente un bene per il consumatore finale ma il punto prezzo deve rispecchiare il valore del prodotto. Qui c’è tanto valore ma anche tanta concorrenza.

Offerte Panasonic Lumix TZ70


Ecco le Migliori offerte del web per Panasonic Lumix TZ70:


Un ringraziamento all’ufficio stampa Panasonic, per il sample testato.

I nostri voti

Design ed ergonomia9
Prestazioni8.5
Autonomia7
Rapporto qualità-prezzo7.5
Voto finale8.0

Rimani aggiornato in tempo reale sulle offerte tech grazie al nostro canale Telegram!

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: