Le abbiamo testate per quasi un mese, con molti degli ultimi titoli in circolazione, e oggi possiamo portare alla vostra attenzione le Razer Blackshark V2, l’ultima evoluzione degli headset pensati per il mondo e-sport.

Presentate in due varianti, V2 standard o più economica denominata “V2X” e si differenziano tra le due principalmente per la presenza di una scheda audio USB presente nella versione base. Queste cuffie mantengono alto il livello qualitativo Razer mettendo da parte leggermente lo stile puntando totalmente sulla qualità audio del prodotto.

Razer Blackshark V2 unboxing e prime impressioni

Il packaging esterno è inconfondibile, l’ormai consolidata fusione tra nero e verde, oltre alla classica ouverture sulle caratteristiche principali del prodotto contenuto all’interno sono i cardini principali di un prodotto Razer.

La “novità”, se così possiamo chiamarla, è la presentazione interna che è molto minimal, rispetto al passato. All’interno della scatola di queste Blackshark V2 , troviamo uno strato veramente minimo protettivo, quasi al livello delle Razer Kraken X.

Molto probabilmente l’assenza di partiluminosepermette a Razer di confezionare le cuffie in maniera meno protettiva anche se, non mi sarei mai aspettato di trovare un headset in un sacchetto, seppur leggermente resistente.

All’interno della confezione troviamo, oltre alle Blackshark V2, il microfono cardiode Razer Hyperclear e una scheda audio USB oltre alle classiche istruzioni e adesivi del brand.

Le prime sensazioni con queste nuove Razer Blackshark V2 sono eccellenti. Non si avverte minimamente la mancanza dei tipici led di illuminazione, consci di avere a che fare con un prodotto pensato più alla sostanza che all’apparenza.

La morbidezza dei cuscinetti è di livello premium grazie al memory foam ultra morbido realizzato in flowkint, un nuovo tessuto realizzato per una migliore traspirazione della pelle mantenendo una presa salda attorno alle orecchie.

I driver TriForce da 50mm realizzati in titanio sono probabilmente la vera perla di queste Razer Blackshark, ne parliamo più approfonditamente nella sezione dedicata.

La nuova cuffia Razer Blackshark V2 promette di essere il punto di riferimento tra le cuffie per i professionisti degli esports; per quanto riguarda le cuffie gaming, oltre alla nostra guida, vi suggeriamo le Razer Kraken Ultimate da noi recentemente recensite.

Razer Blackshark V2 scheda tecnica

La lista delle caratteristiche tecniche delle Razer Blackshark V2 è lunga, come consuetudine dei prodotti del brand. Non vi è traccia di illuminazione Chroma RGB, ma a dir la verità, non se ne sente la mancanza; la caratteristica principale del prodotto è l’audio e non l’estetica, seppur essa a mio gusto risulti lo stesso molto gradevole.

Vediamo assieme le più intriganti:

  • Driver da 50 mm Razer TriForce in Titanio
  • Microfono rimovibile HyperClear
  • Scheda audio USB inclusa nella confezione
  • Jack audio 3,5 mm
  • Materiale cuscinetti memory foam Flowknit
  • Cavo SpeedFlex
  • Tecnologia THX Spatial Audio
  • Compatibilità con Razer Synapse 3
  • Peso 262 g

Potete trovare l’intera scheda tecnica sulla pagina ufficiale del prodotto a questo link. Disponibile inoltre sul mercato la versione V2 X, trovate tutte le caratteristiche di questa versione a questa pagina.

venduto da 

Razer Blackshark V2 design, comfort e costruzione

Il design delle Razer Blackshark V2 differisce completamente da quello a cui siamo abituati a vedere nelle precedenti recensioni del brand. I grandi padiglioni circolari, contornati da brillanti led Chroma, sono sostituiti da una linea che possiamo definirevintage vista la conformazione più sobria nelle linee.

Le linee ricordano particolarmente quelle delle vecchie cuffie degli aviatori, compreso il cavo di connessione a vista, ma non stonano assolutamente in un ambito gaming, anzi, forse rafforzano ancora di più la diversitàdi questo modello rispetto agli altri del brand.

La cuffia è realizzata quasi interamente in plastica, escluso il metallo sottile delle terminazioni di giuntura tra l’archetto e padiglioni, e i cuscinetti che sono in un morbidissimo memory foam. La cuffia, nel complesso, pesa 262 grammi che rapportati ad altre soluzioni di Razer la collocano tra le più leggere del produttore.

Il materiale di rivestimento dei cuscinetti è l’innovativo flownkint, l’ultima invenzione di Razer per ottenere un effetto traspirante ma allo stesso tempo ben posizionato sulla nostra testa, anche in caso di utilizzo di occhiali, per lunghe maratone di gioco.

La connessione primaria è affidata ad un classico Jack da 3.5 mm, da qui la possibilità di utilizzare le Razer Blackshark V2 con tutte le perifceriche gaming in commercio, console e smartphone, e dalla scheda audio USB per il PC inclusa nella confezione (non nella versione V2X)

Razer Blackshark V2 performance e resa audio

Veniamo adesso alla vera e propria recensione: il comparto audio.

Partiamo dalla base: è consigliato, ma non indispensabile, installare il software Synapse 3 per ottenere tutte le funzionalità aggiuntive di regolazione e equalizzazione del suono percepito attraverso le Razer Blackshark V2.

Diciamo questo perché è possibile utilizzare le cuffie anche senza la scheda audio USB, affidandosi alla scheda interna del dispositivo al quale sono connesse, andando però a perdere tutte quelle piccole attenzioni che elevano la qualità del headset.

Detto questo come possiamo notare nella galleria sottostante, la personalizzazione possibile all’interno del software e completa e variegata. Si potrà andare a lavorare e modulare a proprio piacimento l’intero spettro audio privilegiando una tipologia di suono all’altra.

Personalmente ho trovato le impostazioni automatiche molto convincenti, soprattutto per quanto riguarda il THX Spatial Audio che dona ai giochi compatibili una marcia in più rispetto ad una normale cuffia gaming.

L’ambientazione surround viene magistralmente riprodotta dai driver TriForce da 50mm e risulta eccellente in più occasioni. Ciò che si riesce a sentire in cuffia è quello che effettivamente si potrebbe sentire se fossimo fisicamente all’interno della scena di gioco, soprattutto in titoli ottimizzati di spara tutto, parliamo dei giocatissimi Valorant, CS-GO, Fortnite, Apex e molti altri.

Da non tralasciare la funzionalità THX Spatial Audio nell’ascolto di musica o film; chiaramente in questo caso per ottenere un perfetto sound stage a 360° sarà necessario avere una sorgente d’ascolto ottimizzata per godere appieno della personalizzazione del suono, altrimenti si avrà solamente un ottimo surround destra/sinistra.

L’audio percepito dal microfono cardiode è molto buono, quasi paragonabile ad un vero e proprio microfono dedicato per le registrazioni. Anche qui ci viene incontro il software Synapse 3 che ci permette di personalizzare, e testare sul momento, la qualità audio in uscita della nostra voce.

Infine analizziamo i cuscinetti in memory.

Dopo lunghe sessioni di gioco estive in questo caldo agosto 2020, non ci sono state particolari sensazioni sgradevoli di oppressione o di scarsa traspirazione. Razer ha fatto un ottimo lavoro con il nuovo tessuto FlowKint che garantisce una eccellente presa sulla nostra nuca senza sacrificare troppo la comodità e offrendo un buon isolamento passivo dai rumori ambientali.

Considerazioni finali Razer Blackshark V2

Per racchiudere il giudizio di queste Razer Blackshark V2 potrei utilizzare una sola parola: eccezionali.

Dico questo perché, tralasciando la mancanza di illuminazione Chroma RGB, non ci sono veri e propri punti deboli di questo headset, pensato per i professionisti del gaming che necessitano del miglior audio in cuffia.

Pro

  • Qualità audio di altissimo livello
  • THX Spatial Audio
  • Il prezzo finalmente in linea con il prodotto

Contro

  • Mancanza di illuminazione Chroma RGB

Non è assolutamente da penalizzare la struttura quasi interamente in plastica anzi, visto il target del giocatore professionista, un peso meno ingombrante sulla testa è un pregio di non poco conto.

La comodità nell’indossare le cuffie è spaventosamente buona. Il tessuto traspirante FlowKint e la gommapiuma usata per i padiglioni e l’archetto, realizzate in memory foam, risultano in linea con chi programma delle lunghe maratone di gioco e vuole la migliore comodità sul mercato.

La funzionalità THX Spatial Audio è un’ulteriore prova di forza di Razer per continuare a mantenere le primissime posizioni nel mercato headset mondiale. Chiunque voglia essere competitivo necessita di avere la migliore esperienza audio possibile che, al momento, si può trovare solo su cuffie a marchio Razer.

Il microfono, come precedentemente menzionato, è di livello superiore rispetto agli altri visti su cuffie analoghe. Dico questo perché è presente sul software la possibilità di personalizzare l’output come più ci aggrada per permettere ai nostri interlocutori di sentirci al meglio, sopratutto nei momenti concitati.

Allora perché comprare le Razer Blackshark V2 rispetto ad altre cuffie?

La risposta è tanto semplice quanto scontata. Se si esclude la mancanza di illuminazione Chroma RGB, le Razer Blackshark V2 sono di gran lunga le migliori cuffie Razer che io ho mai provato nel corso di questi anni.

Se ci mettiamo anche che, e qui lo dico con una punta diveleno,il prezzo di acquisto di queste cuffie è finalmente giusto non posso esimermi da premiare Razer per aver portato sul mercato un prodotto completo e dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

In conclusione le Razer Blackshark V2 hanno tutto quello che un giocatore professionista cerca in un headset: leggerezza, eccellente qualità in cuffia e un soundstage perfetto; si può chiedere altro?

Offerte Razer Blackshark V2

La ricerca della migliore offerta per le Razer Blackshark V2 online è sempre stata un punto focale per lo staff di Techzilla.it. Spesso e volentieri riusciamo a trovare il giusto prezzo per tutti gli oggetti che recensiamo e anche per queste Razer Blackshark V2 abbiamo l’offerta giusta per voi.

venduto da 

Galleria Razer Blackshark V2

I nostri voti

Design9
Materiali e Costruzione8
Ergonomia e Confort9.5
Prestazioni9.5
Rapporto Qualità - Prezzo10
Voto finale9.2

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Ciao, sono Riccardo Lenzi.
Sono un gelataio, Tech-Blogger e appassionato di videogames e serie TV.
Datemi un mouse e una tastiera e sono pronto alla battaglia!
GG - Guys !

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.