Badge Sony INZONE H3

Nella seconda metà del 2022 Sony ha debuttato INZONE, il suo nuovo brand di periferiche votate al gaming, in particolare da affiancare alla nuova Playstation 5.

Vi abbiamo già parlato dell’ottimo monitor INZONE M9 che abbiamo recensito di recente ed oggi vogliamo parlarvi della nuova serie di cuffie INZONE battezzate H9, H7 e H3. Nello specifico in questa recensione andremo a vedere proprio quest’ultime, le H3, che rappresentano il modello entry-level del brand per giocare. Vengono infatti vendute a circa 100€ e sono cablate a differenza degli altri due modelli, le H7 e le H9.

Foto Sony INZONE H3 | Cuffie Gaming, 360 Spatial Sound per Gaming, software Inzone Hub - Bianco Nero
venduto da amazon

€ 79.05
€ 99.99  [-21%]

Nonostante tutti i prodotti INZONE siano compatibili ed ottimizzati per Playstation 5 e anche l’estetica richiami a braccia aperte il linguaggio visivo di Playstation 5, Sony ha deciso di creare questo nuovo brand probabilmente proprio per discostarsi dall’idea che siano periferiche esclusive per Playstation 5 ma piuttosto un brand indipendente che potremo usare anche per giocare sul PC. D’altro canto sempre lo scorso anno abbiamo visto grandi investimenti di Sony nel mondo PC gaming come l’arrivo di diversi titoli first party su PC come Spiderman Remastered. Andiamo quindi subito a vedere le specifiche di queste Sony H3 e come si sono comportate nei nostri test.

Specifiche tecniche

  • Tipo di cuffia: Chiusa
  • Peso: 299g
  • Driver: 40 mm (neodimio)
  • Risposta in frequenza:10 Hz – 20.000 Hz
  • Sensibilità: 92 dB/mW
  • Impedenza: 35 ohm
  • Cavo: gommato da 1,2 m con jack da 3,5 mm
  • Padiglioni: circumaurali
  • Microfono: ECM unidirezionale, 100 Hz-8000 Hz.

Contenuto della confezione

All’interno della confezione, oltre alle cuffie e alla manualistica e garanzia, troveremo anche un comodo adattatore audio da jack 3,5″ a USB. Questo si rivela molto utile se vogliamo collegarle al PC o alla Playstation rendendole di fatto più versatili.

b21b06c5bbb6e544a3f007a655e3d728

Design & Materiali

Del trio di cuffie Inzone le piccole H3 sono le uniche cablate, una scelta sicuramente dettata per risparmiare i costi di produzione e di conseguenza per l’utente finale. L’estetica delle cuffie ricorda quella di Playstation 5, sia per la scelta dei materiali che dei colori. Anche al tatto ricordano le superfici della console next gen Sony.

Le cuffie H3 hanno un design morbido e tondeggiante con i padiglioni auricolari dalla forma leggermente ovale. L’archetto che unisce i le due estremità dei padiglioni è realizzato in plastica rivestito di ecopelle.

Sul padiglione sinistro troviamo poi il bilanciere del volume sotto forma di rotella inoltre troviamo anche il microfono a braccio. La rotella del volume non viene riconosciuta dal software della PS5, questo significa che non avremo un’indicazione a schermo di quanto stiamo alzando o abbassando il volume.

Sony H3 recensione 7

Sempre qui troviamo anche il cavo audio da 3,5″ anche se troveremo un adattatore USB in confezione per poterlo utilizzare anche con porte USB – come nel caso del collegamento a Playstation 5.

Al tocco le cuffie si presentano piuttosto leggere con i loro 299 grammi, ma anche molto solide. I cuscinetti interni sono morbidi e separano l’orecchio dai driver da 40mm con una struttura circumaurale che avvolge completamente l’orecchio. Questo garantisce una maggiore immersione mentre giochiamo oltre a premere meno sulle orecchie. E’ una soluzione che personalmente apprezzo molto.

Il cavo di connessione è forse l’elemento che sembra il più delicato tra tutti: non è intrecciato e non è estraibile quindi in caso di danneggiamento dovremo sostituire l’intero headset.

Qualità audio

Durante le sessioni di gaming le cuffie sono risultate piuttosto comode anche se nelle sessioni più lunghe ho dovuto toglierle qualche volta per far “respirare” le orecchie. Per l’utilizzo con Ps4/Ps5 basterà collegarle in plug-n-play e funzioneranno subito. Le ho trovate anche più comode delle Pulse 3D ufficiali di Ps5 che tendono a schiacciare di più le orecchie.

Se decidiamo di utilizzarle su PC potremo invece fare affidamento al software companion di INZONE che serve a gestire e personalizzare tutti i prodotti del brand. Ma di questo parleremo tra poco.

Le cuffie Sony INZONE H3 sono certificate Discord e anche per funzionare con il Tempest Engine di Playstation. Non troviamo invece la cancellazione attiva del rumore.

Cuffie H7 ( a sinistra ) e H3 ( A destra )

Su queste INZONE H3 troviamo anche l’audio spaziale per poter godere al meglio dei titoli che lo supportano. La tecnologia 360 Spatial Sound per Gaming è compatibile solo per PC e presenta un virtualizzatore per il gioco che converte i segnali audio multicanale in audio spaziale, proprio come ideato dagli sviluppatori dei giochi. Inoltre, l’app 360 Spatial Sound Personalizer per smartphone ottimizza l’audio spaziale in base alla forma dell’orecchio.

Una volta indossate, le Sony InZone H3 danno la sensazione di essere piuttosto comode e dobbiamo direle abbiamo trovate più comode delle Pulse 3D ufficiali che accompagnano PS5– che premono in modo molto più forte sulle orecchie, anche in virtù della diversa forma dei padiglioni.

L’audio delle cuffie INZONE H3 è piuttosto buono con un bilanciamento neutrale soprattutto su Playstation. I bassi sono corposi e si fanno sentire , inoltre grazie all’audio spaziale potremo capire da che direzione provengono i vari suoni. Questo risulta particolarmente utile nei titoli FPS dove è pressoché vitale per sentire i nemici e anche negli altri titoli aiuta ad immergersi meglio nel gioco. Anche su Ps5 con titoli come Forbidden West è possibile sfruttare l’audio spaziale per sentire da dove provengono i vari suoni delle spettacolari ambientazioni in cui si muoverà Alohy.

Microfono

Il microfono ad archetto si attiva automaticamente quando lo tiriamo giù e allo stesso modo basterà alzarlo verso l’alto per disattivarlo. Durante le nostre prove abbiamo notato un po’ di inconsistenza con il microfono di questo headset. L’audio nel microfono risulta buono per giocare, abbastanza caldo e corposo anche per le chat vocali come Discord.

Sony H3 recensione 6

Non è sicuramente il migliore che possiamo trovare su un headset ma considerando la fascia entry level in cui vuole posizionarsi è adeguato per giocare. Non pensiamo però che potrà avere lo stesso risultato ad esempio per lo straming, inoltre ci sarebbe piaciuto se fossero state retrattili codi da non dare fastidio quando non si utilizzano.

Software

Per ottenere il meglio dai prodotti INZONE di Sony è necessario scaricare su PC il software Inzone Hub disponibile a questo link. Questo funzionerà da hub per ogni dispositivo INZONE e sempre da qui potremo gestire i vari profili audio e personalizzare le cuffie a nostro piacimento. Potremo infatti creare diversi profili audio e associarli ai giochi che desideriamo.

Senza titolo 2

Dal pannello di INZONE HUB potremo poi selezionare vari tipi di equalizzatore e scegliere se attivare o meno l’audio spaziale. Potremo infine intervenire sul controllo della gamma dinamica e sui valori del microfono e dell’audio delle cuffie.

L’app funziona bene e l’abbiamo provata anche con il monitor INZONE M9 che abbiamo recensito qui e anche con le cuffie H7. L’interfaccia è semplice e pulita e presenta un buon ventaglio di opzioni per essere un set audio entry level.

Senza titolo 1

Conclusioni

Attualmente le cuffie Sony INZONE H3 sono vendute al prezzo di 100€ e rappresentano la soluzione entry-level del nuovo brand targato Sony. Sono le uniche della famiglia ad essere cablate e queste proprio per via della loro natura di fascia bassa.

Nonostante questo hanno un’ottima ergonomia e se avete una PS5 si sposano alla perfezione a livello estetico. I padiglioni audio avvolgono completamente l’orecchio e questo potrebbe piacere o meno ma personalmente le ho trovate molto comode e anche meno “aggressive” sulle orecchie rispetto all’headset Pulse 3D.

La qualità costruttiva è buona e l’audio in cuffia è piuttosto buono con l’audio spaziale che rappresenta un ottimo plus per giocare sia su Playstation che su PC. Quello che non ci ha convinto appieno è il cavo delle cuffie che sembra un po’ fragile e non è removibile; quindi occhio a non strattonarlo o maltrattarlo troppo. Anche il microfono nasconde ombre e luci con una qualità decente per giocare e chattare ma con alcune limitazioni.

Sony H3 recensione 5

Molto buono il software INZONE HUB per PC che permette di gestire al meglio le cuffie tra cui i valori dell’equalizzatore, i diversi profili audio e il volume dell’audio e del microfono.

Le Sony InZone H3 rappresentano una buona alternativa per chi cerca un headset con il cavo leggero, robusto e con una buona resa audio che non trascura i bassi e l’audio spaziale. Sono ovviamente certificate per funzionare con Playstation 5 e con il suo Tempest Engine oltre che con Discord.

Molto comode anche per sessioni più lunghe. Non sono sicuramente le entry-level più economiche sul mercato ma per un paio di cuffie Sony, con un’ottimo audio spaziale e dal look che strizza l’occhio a PS5 allora sono sicuramente da prendere in considerazione. Se state cercando qualcosa in più, soprattutto wireless, allora vi suggeriamo di valutare anche i modelli H5 e H7.

Foto Sony INZONE H3 | Cuffie Gaming, 360 Spatial Sound per Gaming, software Inzone Hub - Bianco Nero
venduto da amazon

€ 79.05
€ 99.99  [-21%]

I nostri voti

Design & Materiali8.5
Audio8.5
Microfono7
Software7.5
Rapporto qualità prezzo7.5
Voto finale7.8
Badge Sony INZONE H3

Rimani aggiornato su offerte lampo ed errori di prezzo, seguici su Telegram!

Co-fondatore e amministratore di Techzilla. Adora le nuove tecnologie e si occupa principalmente dell'amministrazione, del settore marketing e dell'aspetto grafico del sito.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *