Di tutti i brevetti che Apple ha usato per citare Samsung nel corso degli ultimi due anni, il brevetto “pinch to zoom” è stato sicuramente il più discusso di tutti quelli citati dall’azienda, che sicuramente oggi non sarà felice. L’ufficio brevetti statunitense (USPTO) ha respinto le pretese della società di Cupertino per ottenerlo sulla funzionalità del “pinch to zoom”.

Il rifiuto del brevetto 21 è considerata un “azione finale d’ufficio” dal USPTO, dopo la pronuncia pregiudiziale nel lontano Dicembre del 2012, secondo la quale le rivendicazioni di brevetto non erano valide, la vicenda è simile al brevetto “overscroll bounce” che è stato respinto nel mese di Aprile ed è attualmente in fase di revisione.

Grazie a queste rivendicazioni in fatto di brevetti, Apple aveva ottenuto da Samsung un risarcimento in 1 miliardo di dollari in danni, ma con l’annullamento dei brevetti più importanti della contesa, sembra che le cose potrebbero cambiare a favore del colosso Coreano.

Qualunque cosa possa accadere nei prossimi mesi, questa sentenza è enormemente a favore di Samsung. La guerra, comunque, è tutt’altro che finita, ma sicuramente Samsung ha tanti motivi per festeggiare, e speriamo che questo possa dara una boccata d’aria al mercato per favorire una un po’ più libera concorrenza.

Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: