Quando ultimamente abbiamo sentito parlare di rivoluzione in tecnologia è sempre stata con un prodotto Nintendo, in particolare con le ultime console prodotte (Wii , Ds , 3DS ) ma questa volta non è così.

Dalla sconosciuta ma molto promettente ditta Finlandese Senseg arriva la nuova tecnologia adattabile a detta loro a qualsiasi tipo di schermo o superficie sia che essa sia piatta, curva trasparente o scura ; ma cerchiamo di spiegare meglio questa importante invenzione.

Grazie all’unione del Tixel, la parte fisica dell’invenzione, con l’aggiunta del software e della elettronica garantiscono la possibilità di ” sentire ” le differenze al tatto sul touchscreen; facciamo un esempio per essere più precisi sarà possibile denotare la differenza delle texture differenti se accarezzeremo un muro di pietra da un tronco di un albero.

Pensate adesso la moltitudine di possibilità in cui questa teconologia può essere applicata, games a riconoscimento tattile oppure applicazioni con le quali ci sia l’interazione diretta con una immagine oppure una presentazione, la possibilità dell’ utilizzo di un qualsiasi device da un non vedente oppure alle applicazioni “hard” (lo so lo avevate pensato tutti, io in primis). A seguire un video dimostrativo:

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: