Robert Moog è accreditato come l’inventore dei sintetizzatori musicali di nuova generazione, quando nel 1960 trasformò letteralmente il synth incorporandolo in una piccola tastiera facile da usare e comoda da trasportare.

Il logo di Google di oggi incorpora un esempio di questo tipo di sintetizzatore elettronico, che può essere suonato cliccando sui suoi tasti utilizzando un cursore del mouse oppure utilizzando i numeri della tastiera (non il bloc num).

Robert Moog, originario di New York, ha subito attirato molti appassionati sul suo prodotto, compresi i Beatles e i Doors.
Suo padre lo ha incoraggiato a smanettare con l’elettronica sin dalla più tenera età, e a 14 anni, aveva costruito il suo primo strumento elettronico: un theremin.

Il sintetizzatore di Moog è ancora popolare oggi, anche nell’era digitale, visto che molti DJ scelgono di utilizzarlo durante l’esibizione al posto del computer.

Moog è morto a causa di un tumore al cervello nel 2005, all’età di 71 anni.

Per scoprire tutti i Google Doodle passati, vi consigliamo di visitare la pagina dedicata a questo indirizzo. Per il doodle di oggi invece basterà puntare il browser su Google e divertirci a suonare in memoria di Robert Moog.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: