Brutte notizie per tutti gli scrocconi di partite di calcio online.

Nuovo cartellino rosso per il portale web Rojadirecta che, dopo lo stop momentaneo inflitto dagli Stati Uniti (poi conclusosi in un nulla di fatto) il sito è stato bloccato una nuova volta dal Gip milanese Andrea Ghinetti con l’accusa di violazione dei diritti d’autore escludendo l’uso personale per la trasmissione di eventi sportivi “di cui Lega Nazionale Giocatori Professionisti di calcio vanta i diritti di privativa”.

Secondo il giudice meneghino, il sito Made in Spagna…:

Rappresenta un vero e proprio portale per l’abusiva diffusione di eventi sportivi in violazione degli altrui diritti di privativa… Inoltre, lo stesso Rojadirecta si appropria anche di volumi di traffico generati da coloro che visionano gratuitamente l’evento, riuscendo anche a lucrare sulle numerose inserzioni pubblicitarie

La chiusura del portale di streaming però è stata effettuata soltanto in via preventiva, proprio in attesa di una difesa legale da parte dei responsabili del sito iberico che hanno subito presentato un ricorso. Fra i responsabili di questo esposto che ha difatto bloccato il sito pare siano coinvolti RTI (ovvero Mediaset) e la Lega Calcio.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome