La battaglia legale tra i due colossi dell’elettronica di consumo sembra non avere tregua. Dopo la sparizione del Samsung Galaxy Tab 7.7 dall’IFA di Berlino, stavolta è il turno di Samsung di sguinzagliare gli avvocati.

A farne le spese stavolta è Apple con il suo iPhone 4S, presentato giusto ieri a Cupertino, che si è vista recapitare l’ingiunzione di violazione di un brevetto da parte del nuovo melafonino. La violazione, nello specifico, riguarderebbe due brevetti sull’uso di tecnologia WCDMA su antenne 3G.

Samsung chiederà alle autorità di bloccare le vendite di iPhone 4S sui mercati di Francia e Italia, mercati scelti probabilmente per il sistema giudiziario, con il quale Samsung spera verosimilmente di vincere la causa ed attuare il blocco. Potrebbe trattarsi anche di un tentativo di Samsung di “spaventare” Apple in modo da farle riconsiderare la proposta di accordo per la sospensione delle cause legali tra le due compagnie, proposta però rifiutata alcune settimane fa dall’azienda di Cupertino.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Scrivi il tuo nome