Tramite un comunicato ufficiale Samsung ha reso noto di essere al corrente del grave bug che vi abbiamo riportato solo qualche giorno fa e che porrebbe tutti i dispositivi con architettura Exynos a rischio. Samsung conferma che alcune vulnerabilità del kernel possono essere sfruttate per eseguire codice potenzialmente dannoso e tra questi sono sotto mirino tutti i dispositivi delal famiglai Galaxy come  Samsung Galaxy S III, S II, e Note II.

Ovviamente le applicazioni “famose” del market sono sicuro e non sfruttano questo bug. Nello specifico questa vulnerabilità può essere utilizzata per accedere alla RAM e ai dati dell’utente, con i rischi che ne potrebbero derivare.

Samsung ha inoltre confermato di essere già al lavoro per un rapido fix del problema, che verrà rilasciato sotto forma di aggiornamento ” il prima possibile”. In attesa della patch ufficiale di Samsung potete

Source | Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: