Il capo del dipartimento ingegneristico di Samsung Mobile, tale Kukjin Kim,  si è lasciato recentemente sfuggire questo commento in merito alla nuova generazione di chip Exynos utilizzati da Samsung sui propri dispositivi in merito ad una patch introdotta da poco sul repository Github del kernel linux:

“Questa patch aggiunge il supporto per il Soc  EXYNOS5440 SoC che include ARM Cortex-A15 Quad-core.”

Inutile dire che il commento ha fatto il giro del mondo in poche ore, in quanto questo confermerebbe in via ufficiosa che Samsung è al lavoro sul successore del SoC Exynos 5250 dual-core e che la prossima generazione di device ( Galaxy S IV e Galaxy Note 7?) avrà un chipset Exynos 5440 con le nuove architetture ARM Cortex-A15 Quad Core.

Sembra che potremo attendere 3 nuove varianti dell’Exynos 5440 e nello specifico i modelli saranno:

  • Samsung Exynos 5250 (dual-core ARM Cortex-A15 a 1.7 Ghz)
  • Samsung Exynos 5440 (quad-core ARM Cortex-A15 a 1.7 Ghz, con GPU Mali T604 )
  • Samsung Exynos 5450 (quad-core ARM Cortex-A15 con clock di almeno 2 Ghz)

La prima è fabbricata con processo produttivo a 32 nanometri, mentre la seconda – che si chiamerà 5440 e non 5450- sembra che non sarà prodotta con tecnologia a 32 nanometri ma probabilmente a 28nm. Per quanto riguarda l’ultima dell’elenco, Exynos 5450 sembra che sarà destinata ad essere la soluzione top-gamma che vedremo nei device di punta di Samsung come il GSIV o nuovi tablet, vista l’enorme potenza di calcolo quad-core da oltre 2,0Ghz cadauno.

Non resta che attendere qualche altra settimana per scoprire i dettagli e con buone probabilità alcuni di questi chipset saranno utilizzati al MWC 2013 per la prova dei nuovi prodotti.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: