Samsung ha presentato il Gear 2 con Tizen e il Galaxy Fit durante il MWC, ma fino ad ora non si è mai espressa su quale dotazione hardware fossero equipaggiati questi due weareables. In realtà non è un dettaglio tecnico che importa a molti, sopratutto ai consumatori fino a quando il dispositivo funziona in maniera fluida e ottimale.

E’ comunque un’informazione importante per gli sviluppatori o per i più curiosi in materia. I ragazzi di Sammobile hanno voluto vederci chiaro e ci svelano i chipset utilizzati dentro i due dispositivi..

5jjgnXP2nLVWcx6j

I Galaxy Gear 2 e Gear 2 Neo hanno un chipset Exynos come il primo Gear ma questa volta è una variante più nuova: stiamo parlando dell’ Exynos 3250 dual-core con clock a 1GHz. Si tratta di un SoC a basso consumo pensato proprio per smartwatch. Sul Galaxy Gear Samsung aveva disabilitato uno dei due core per risparmiare energia ma questa volta non è stato necessario per il Gear 2 in quanto Tizen è più modesto in termini di batteria.

Parlando del Galaxy Fit al suo interno troviamo un SoC Cortex M4 STM32F439 che praticamente è più un microcontroller che un processore vero e proprio, tuttavia come abbiamo già visto è sufficiente per il sistema operativo in real-time del FIT. Altre foto del teardown di Fit e Gear 2 presso il sito di  ifixit.

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: