Dopo tanta attesa, il produttore coreano sfrutta la vetrina del Computex 2014 per presentare Samsung Z, il primo smartphone basato su Tizen OS 2.2.0 che arriva ufficialmente sul mercato. Samsung Z si presenta come un dispositivo di fascia medio-alta con alcune caratteristiche distintive degli smartphone del produttore coreano, sia dal lato fisico con la cucitura in finta pelle per la back-cover, il sensore di impronte e il cardio-frequenzimentro e sia per il alto software che rimanda alla TouchWiz UI.

SAMSUNG Z – SCHEDA TECNICA

  • CPU quad-core da 2.3 GHz,
  • Display da 4.8 pollici Super AMOLED HD con una risoluzione di 1280 x 720 pixel,
  • 2 GB di RAM,
  • 16 GB di storage, espandibili tramite microSD
  • Fotocamera posteriore da 8 megapixel,
  • Fotocamera anteriore da 2.1 megapixel,
  • Sensore del battito cardiaco e di impronte,
  • Connettività LTE, NFC e sensore IR
  • Batteria da 2600 mAH.

Il comparto hardware non è ben definito e non delude, ma non stupisce neanche, e posiziona Samsung Z nella fascia medio – alta del mercato mobile. Il software è basato su Tizen 2.2.0 che sfrutta:

  • browser studiato appositamente per l’hardware,
  • ottimizzazioni dedicate alla memoria di sistema,
  • tempi di avvio rapidi,
  • capacità di gestire le applicazioni in multitasking,
  • personalizzazione del layout dell’interfaccia ricorrendo a temi personalizzati.

SAMSUNG Z – GALLERIA IMMAGINI

SAMSUNG Z – DISPONIBILITÀ

Samsung Z verrà lanciato in Russia nel terzo trimestre ed arriverà successivamente anche in altri mercati, probabilmente quelli emergenti e di particolare interesse. Esclusa, per il momento, una commercializzazione in USA e in alcuni mercati europei.

VIA

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: