La tecnologia progredisce, ogni giorno, sempre di più. Propone ogni volta soluzioni migliori, che possano risolvere, migliorare quanto fatto nel passato. Pare proprio che il colosso coreano CrucialTek abbia qualcosa da proporre in ambito della sicurezza degli smartphone.

L’azienda ha infatti ottenuto l’approvazione del brevetto di una nuova tecnologia, la quale consente di integrare il sensore biometrico delle impronte digitali all’interno del display, e non più nella scocca dei device. Ciò sarebbe un gran passo in avanti, se si considera lo spazio che occupa un sensore odierno in telefoni come Iphone 6 o Samsung Galaxy S5, spazio che potrebbe essere ridotto in favore di un display dalla diagonale maggiore, mantenendo inalterate le dimensioni. Alcune voci, diverso tempo fa, parlavano di un possibile impiego di tale sensore nella Gamma Galaxy e Note dello scorso anno, ma ciò non si è verificato. Anche L’ S6 non beneficerà di tale caratteristica.

Impronte digitali nello smartphone

Secondo quanto dichiarato da CrucialTek, il nuovo sensore sarà impiegato in un telefono che verrà presentato il prossimo trimestre, il cui nome non è stato ovviamente rivelato, lasciando tempo e spazio a varie speculazioni. Pare che il prossimo Meizu MX5 avrà caratteristiche avanzate, e forse sarà proprio lui ad inglobare tale tecnologia.

Anche Apple starebbe studiando nuovi sensori, e quindi non resta che attendere che i primi modelli vengano svelati, soprattutto per capire come una tale tecnologia possa essere implementata, e come possa cambiare a questo punto l’estetica dei vari smartphone.

Via
Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: