Google ha ascoltato le nostre preghiere e ha da pochi giorni rilasciato la prima beta di Chrome per Android, una versione che nonostante i suoi primi passi nell’ecosistema mobile di google ha già dimostrato di avere le carte in regola per rimpiazzare il browser di default di Android 4.0

Lo sviluppatore Boris Smus ha inoltre scoperto che chrome per Android dispone del remote debugging per lavorare o modificare un sito che stiamo visualizzando. Praticamente Boris ha modificato il codice SDK e ha visto i cambiamenti in tempo reale sul proprio device. Questa funzione sembra funzionare molto bene e ci dimostra come lo sviluppo pc-smartphone inizi a diventare un processo molto più semplice. A seguire un video dimostrativo:

httpv://www.youtube.com/watch?v=s4zpL4VBbuU

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: