L’ultimo esperimento della Sony, colosso dell’elettronica Giapponese, sono gli Smart Glasses per tutti, ed effettivamente al momento sono l’idea più valida e alternativa ai Google Glass.

E’ da poco uscita la notizia che è in fase finale di sviluppo un micro display OLED che può essere montato su qualsiasi montatura di occhiali desiderati, il quale offre la possibilità a chi lo indossa di ricevere delle informazioni a colori ad una risoluzione di 640×400 che seppur fuori dagli standard attuali è molto ben definita per la dimensione dello schermo su cui è proiettata.

Così come la forma dei Google Glass necessitano di un modulo al lato della tempia che contiene tutte le specifiche tecniche, anche il progetto di Sony prevede la presenza di esso contenente un processore ARM, connettività Bluetooth, Wi-Fi, accelerometro, un sensore di contatto e una piccola batteria da 400 mAh.
Praticamente è come avere un orologio Android Wear agganciato ai propri occhiali.

sony

Come per i Google Glass il progetto di Sony è principalmente pensato per sportivi e applicazioni business ma la casa giapponese si aspetta di espandere il mercato fino al livello consumer per la vita di tutti i giorni. Il programma prevede l’ inizio della produzione in una data non ben specificata del 2015 e comunque sarà probabilmente offerta la possibilità di visualizzare con mano il prodotto al Consumer Electronics Show a Las Vegas nei primi giorni del nuovo anno con il nome in codice di “SmartEyeglass Attach!” ( Attacco per occhiale intelligente )

Questo innovativo prodotto segue il progetto del originale “Smart Eyeglass di Sony, che sovrapponeva le informazioni direttamente su lenti trasparenti la quale vendita è pianificata per la fine di marzo, dunque continua la tendenza a rendere la propria vita più “smart” e sembra proprio che il 2015 imporrà nuovi standard in termini di connettività offrendo nuovi concept nel settore wearable.

Qui un video dimostrativo di questi ultimi:

Speriamo Sony offra la possibilità anche a noi Europei di provare questa novità, magari al prossimo Mobile World Congress di Barcellona.

Via The Verge

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: