Tornando indietro di qualche anno, c’è stato un tempo in cui gli smartphone non erano ancora diffusi come oggi, anzi, rappresentavano un vero oggetto futuristico e nessuno sarebbe stato in grado di prevedere l’enorme impatto che avrebbero avuto questi dispositivi a distanza di appena 20 anni sul nostro modo di vivere e comunicare.
Il primo smartphone compie infatti oggi 20 anni. L’onore di spegnere queste candeline spetta all’ IBM Simon Personal Communicator che è entrato in commercio il 16 Agosto 1994. Ovviamente all’epoca non era chiamato Smartphone in quanto il termine non esisteva ancora. IBM ha venduto circa 50.000 esemplari del Simon che era in grado di funzionare in 15 stati degli USA.

gsmarena_001 (6)
Simon era molto diffuso sopratutto nell’ambiente Business dove offriva applicazioni molto utili come calendario, email e la possibilità di connettersi ad un fax. Ovviamente poteva anche effettuare telefonate.
Simon aveva un display LCD verde e un pennino stilo ed aveva un peso di 500 grammi, superiore ad un iPad Air di oggi.Il prezzo di vendita era di 899$ che ad oggi corrisponderebbero a 1400$ calcolando l’inflazione. Nonostante il suo limitato successo, Simon è stato il primo della sua stirpe e ha dato il via ad altri produttori che ne hanno ricalcato il design e le funzionalità come l’Ericsson R280 o i Symbin P800 P900 e P990.

Tanti auguri Simon!
Via

Ti invieremo un' email a settimana, puoi cancellare l'iscrizione in qualunque momento.

Potrebbe interessarti anche:


Partecipa alla discussione: